Band e Redazionali

Jerry Moovers: " l'importanza non sta nella tecnica…"

Fortemente istintivi: Jerry Moovers
I Jerry Moovers gruppo Punk originari di Bergamo hanno fatto la scelta di seguire e incarnare la vera essenza del Punk, un concetto racchiuso nella frase: “L’importanza non sta nella tecnica, quello che conta è l’anima di chi suona”.

73529

 

Fortemente istintivi riescono ad  essere ugualmente puntuali nelle loro esecuzioni. La loro discografia è attivissima , nonostante siano un gruppo giovane, nato nel 2010: una Demo in quell’anno, e un Disco dal titolo “Nel Bene o Nel Male” uscito nel 2011; con la partecipazione di Paolo “Gerson”.

All’arrivo del 2013 ecco pronto per la pubblicazione  “A cresta Alta”, prodotto da Killerdogz Production e in collaborazione con Samoan Records, che sarà disponibile dall’undici marzo su  iTunes e in  tutti  i digital store.

“A cresta Alta” è composto da tredici tracce, i brani sono tutti differenti ma legati tra loro dall’impronta spontanea che il gruppo esprime con un’energia coinvolgente non comune, davvero conta l’anima di chi suona e qui la passione emerge forte. Da citare il brano che dà il titolo all’album, ma ho trovato notevole , tra le altre “Il rumore del silenzio”.

Le sonorità sono “in purezza” senza artefici , le voci limpide e “cariche” ; è senza dubbio un ottimo lavoro; per ripetere il concetto dirò  “allo stato puro”. Tra quelle che ho preferito assolutamente “Braccio della morte” dove non solo emerge la vecchia scuola del punk italiano, ma anche puntate geniali allo Ska. Il pregio dell’album è di essere “veloce” ma fruibile con calore,  il punk non è di certo “dolce”…ma qui vive di sfrenata passione.

Line up:

Jak – voce basso
Seco – chitarra cori
Feb – chitarra
Seba – batteria

 

Previous post

Marazzita: “Mi gioco i sogni a carte” il nostro domani musicale

Next post

Idemo: il Rock senza impegni

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”