Aiuto EmergentiBand

14 figure professionali a supporto del tuo progetto!




Parlare di un team fa sicuramente pensare immediatamente a quelle lunghe e noiose riunioni a cui anche l’immaginario cinematografico ci ha abituato, basti pensare al film “Impiegati… male!”(Office Space). Assodato ciò, è il momento di iniziare a pensare seriamente al valore di un team inteso come un gruppo di persone che lavorano insieme e in armonia, proprio come avviene nello sport.

Se vuoi che qualcuno lavori per te o se magari sei tu a dover lavorare con qualcuno, stai pur certo che sarà indispensabile fare parte di un team: sono davvero tanti infatti i ruoli che un musicista può ricoprire.

Bisogna essere tutti sulla stessa linea e fare un buon lavoro per un successo che diviene comune



è per questo che un team ha bisogno di essere composto da persone di talento e che svolgano con entusiasmo il proprio lavoro, indipendentemente dal fatto che lavorino con te per sempre o per poco tempo. Ciò che conta è che quando sceglierai coloro che ti affiancheranno formerete un team, che per l’appunto dovrà essere professionale: ognuno dovrà quindi ricoprire al meglio il proprio ruolo.

Per assegnare dei ruoli hai bisogno di incontrare persone appassionate, motivate, capaci e competenti: magari il tuo bassista potrebbe anche essere un buon grafico, oppure il tuo batterista potrebbe aspirare ad essere un manager un giorno e vorrebbe provare a ricoprire quel ruolo fino a quando non ne arriverà uno di esperienza. Non c’è una formula sicura per decidere se affidare ruoli diversi alle stesse persone, quel che conta è disporre di una persona competente che si focalizzi sul futuro della band. Ricorda che costruire degli anelli deboli significa correre il rischio di incorrere in problemi, per questo un buon team punta sempre su ciascuno perché lavori al meglio secondo le proprie attitudini e qualità.

Reclutare persone appassionate e di talento per tutte queste posizioni è una delle scelte migliori che puoi fare per incrementare il tuo potenziale e stupire il tuo pubblico.



I Membri di un Team

Di seguito vengono proposti una serie di ruoli indispensabili per realizzare al meglio un team: non c’è una regola che stabilisca quanti ruoli ognuno debba avere, sarà il tuo intuito e la tua sensibilità nel valutare le persone a stabilirlo. Ricorda che la grandezza di un team cresce in proporzione all’importanza che raggiunge la tua band: se costruisci un fanbase avrai bisogno di un team che compia un ottimo lavoro in questo ambito passo dopo passo, al crescere del tuo potenziale pubblico.

1) I musicisti. Nell’attesa di costruire un fanbase e di potersi permettere di pagare qualcuno, avrai bisogno di persone che si sostengano da sole. I musicisti con cui si lavora sono un elemento cruciale del team e saranno i responsabili di questo ruolo fino a quando non riuscirai a coinvolgere qualcun altro. E’ solo così che si inizia a costruire qualcosa e a mantenere bassi i costi, così come è importante notare che la mancanza di entusiasmo di uno solo nello svolgere il proprio lavoro può compromettere anche l’entusiasmo degli altri. Diventa quindi indispensabile che ciascuno compia a testa alta il proprio dovere e portino avanti il progetto spronando ciascuno a dare il meglio di se’.

2) I manager. Ogni volta che si presenta un’occasione, non importa da chi e da dove provenga perché sarà compito del manager trarne il miglior potenziale possibile. Il manager è infatti il filo che unisce tutto il team e si assicura che siate tutti strategicamente coordinati sulla stessa frequenza.
Il manager dovrà anche assicurarsi che la contabilità sia fatta nel modo corretto, che tutti siano puntuali e che la struttura ospitante sia a posto: dovrà infatti verificare che quanto gira intorno alla band funzioni perfettamente. E’ uno dei membri principali di un team dopo i musicisti.

3) Il Booking Agent. Uno dei membri più difficili da trovare per una band è il booking agent che sia capace e competente. Molti musicisti si improvvisano booking agent di se stessi, ma chi è il booking agent? E’ colui che si occuperà di organizzare i tuoi tour, vi offre garanzie e organizza tour anche con altri artisti. Questo membro del team è molto difficile da trovare, ma in ogni caso per una band che vuole costruire il proprio fanbase attraverso i live è questione di vita o morte darsi da fare nell’assegnare questo ruolo a qualcuno in particolare.

4) L’avvocato. Una volta riusciti a mettere da parte qualche gruzzoletto e colte nuove opportunità, avrai bisogno di un avvocato che si occupi di tutte le trattative del team. In genere ci si rivolge ad un unico avvocato che si occuperà di diverse questioni, prendendosi una percentuale sul lavoro svolto: un avvocato renderà anche più agevole l’acquisto della vostra musica in occasione di registrazione e licenze.

5) La casa discografica. Se si sceglie di firmare con una casa discografica, questa si occuperà di diversi aspetti della vostra carriera. Bisogna anche ricordare che di questi tempi il panorama delle case discografiche è molto variegato: ci sono quelle che vi apriranno delle porte, quelle che saranno solo di passaggio e quelle che vi seguiranno assiduamente dalla registrazione fino alla realizzazione del video promozionale, senza dimenticare la distribuzione. Non ci sono quindi degli standard di azione, perché ogni etichetta agisce in un certo modo ed ha quindi una sua filosofia.
Un tempo il contratto discografico era considerato un punto di arrivo, oggi in realtà non è altro che uno dei tasselli della carriera di un musicista, e tutto dipende da come lo si usa: può offrire notevoli ampliamenti di carriera, ma se non sfruttata al meglio può ridurvi all’ennesimo contratto che non condurrà da nessuna parte.
La distribuzione. Se non si decide di firmare con un’etichetta sarà inevitabile l’esigenza di un distributore, che trasformi la musica in un supporto fisico e digitale: molti sono i distributori che lavorano al meglio per i propri musicisti, assicurandogli una collocazione ottimale. Stringere buone amicizie in questo campo potrà tornarvi certamente utile.

6) La pubblicità. Fare pubblicità è un’attività che richiede molto tempo e che richiede anche molte conoscenze di marketing e agganci disparati: scrivere un numero infinito di mail e cercare uno spazio che parli di te può rivelarsi un lavoro senza fine, quindi avere qualcuno che possa farlo per te avvalendosi di forti agganci, può essere una situazione ottimale.

7) La promozione radiofonica. Promuovere la vostra musica attraverso la radio resta sempre un modo efficace per arrivare al mainstream: farlo da soli può rivelarsi difficile a meno che non ci si voglia concentrare su radio locali e online. Oggi però gli artisti indipendenti sanno farsi spazio nelle radio online con molta efficacia, soprattutto ora che l’online sta superando l’utenza delle radio terrestri.

8) Il Video promozionale. Realizzare un video incrementa sicuramente l’efficacia della promozione, e anche in questo caso piuttosto che puntare sulla televisione, difficile da raggiungere con le sole proprie forze, meglio concentrarsi sugli spazi online: un metodo oggi molto diffuso.

9) Il Graphic Design. Avere un esperto di grafica vi tornerà molto utile: siti web, annunci pubblicitari, adesivi, gadget e copertine necessitano tutti di un lavoro grafico. Sono attività che possono rivelarsi molto costose, a meno che non abbiate qualcuno in particolare, fidato e di talento, a cui rivolgervi. In altri casi, può rivelarsi utile che anche un membro della band impari qualche rudimento.

10) Lo Sviluppatore Web. Spesso il graphic designer è anche uno sviluppatore web, qualcuno che ci sappia fare i codici complessi del web e li sappia gestire. E’ un membro da non sottovalutare, perché indirettamente collabora con l’efficacia di un buon web marketing e nella realizzazione di un sito web accattivante.

11) L’Editore. Un’editore può fare veramente tanto nell’ambito di contratti di collocamento, licenze e vantaggi economici attraverso questi canali.

12) Il Responsabile Merchandising. Si tratta di qualcuno pronto a realizzare i tuoi gadget e a renderli disponibili online.

13) Il Videografico. Per il collocamento e la realizzazione di video su You Tube, video musicali o qualsiasi tipo di video da editare, ci dovrà essere qualcuno che se occupi.

14) Il Tour Staff. Se siete una band che suona spesso live sarà indispensabile avere uno staff che sia composto da diversi ruoli: tour manager, responsabili dei gadget, tecnici del suono, delle luci e di strumenti a seconda del tipo di tour da intraprendere.

” Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo utilizzando i pulsanti qui sotto. Grazie ! “

Previous post

Online il nuovo video di Leaves and Stone

Next post

Il Napoli Green Contest approda alla finalissima

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”