Aiuto EmergentiBand

Tenere unita la tua band in 7 punti

7 punti da mettere in chiaro!
“All things must pass/All thing must pass away”, così cantava George Harrison. Ma se questo è vero per il percorso umano di ognuno di noi, sarebbe meglio non far si che si avveri per una band: ecco allora 7 punti per cercare di tenersi stretta per sempre, o quasi, la propria band!

1.Firmare un’intesa tra tutti i componenti

Qual è il ruolo di ciascun membro? Come sono divisi i profitti e le proprietà dei diritti di pubblicazione, di marchio…? Quali sono gli obiettivi e le aspettative? Cosa accadrebbe se qualcuno lasciasse la band? Come allontanare qualcuno dalla band?

E’ bene chiarire questi dettagli sin dall’inizio in modo da poter portare avanti un progetto che metta tutti in accordo e in regola: può essere noioso dover negoziare tutti questi dettagli, ma la band ne gioverà per il futuro ed eviterà le incomprensioni che potrebbero presentarsi in futuro.

2.Incontrarsi una volta al mese, al di fuori degli impegni artistici

Certo dopo che si sta insieme per gran parte del tempo, per i live, la registrazione del disco e la promozione può essere noioso incontrarsi per l’ennesima volta, ma incontrarsi al di fuori degli impegni è un buon modo per interagire maggiormente con chi si lavora. Permette di riflettere e fare il punto della situazione sui progressi della band, senza l’ansia di doversi spostare da una parte all’altra o di avere un tempo limitato.

Si è soddisfatti di come sta andando il progetto, di come si sta lavorando, delle persone che vi supportano, delle strutture che vi ospitano? E’ questa l’occasione migliore per poterne parlare.

3.Evitare le fazioni

In una band è normale che per qualche screzio possa formarsi qualche fazione, l’importante è cercare di minimizzare o quanto meno distruggerne l’effetto: non bisogna permettere che pressioni negative, gossip o aggressività distruggano la band dall’interno.

L’importante è cercare sempre di integrarsi: se ci si vuole dividere durante il giorno in occasione di un tour, assicuratevi di alternarvi e stare in ogni città con un membro della band diverso. Se si fanno delle prove sezionali è bene rendere sempre diversa la coppia di strumentisti, così che tutti riescano a stare con tutti.

4. Permettere a tutti di esprimersi

Nella band per poter lavorare tutti bene è indispensabile che ciascuno dica la propria: che si tratti di un disco, di una canzone, di un progetto musicale nuovo, di un’esigenza artistica ogni membro deve sempre avere lo spazio per poter parlare e confrontarsi con tutti.

Non bisogna sempre andare d’accordo ma neppure prendere decisioni affrettate senza aver trovato il fattore che metta tutti d’accordo: tutti devono essere ascoltati e tutti devono contribuire ad alimentare la soluzione ad un problema.

5. Avere un progetto solista

Ci saranno delle volte in cui non si vorrà scendere a compromessi: magari qualcuno vorrà fare un pezzo nuovo che agli altri non piacerà, oppure qualcun altro vorrà cambiare il design del sito web ma senza trovare il consenso di tutti i membri. In questi casi avere un progetto solista può essere utile a realizzare tutto quello che insieme ad una band non si ha possibilità di fare per i rischi che si corrono: per il bene della band le idee che non vengono subito accolte con grande entusiasmo è meglio tenersele da parte per un altro progetto.

6. Discutere e evitare le droghe

Inutile fare finta di nulla, in questo mondo si sarà sempre circondati da un ampio uso di sostanze e alcolici, e qualcuno potrebbe inevitabilmente cadervi. Se si decida di farsi prendere da queste distrazioni o tenersene alla larga è decisione personale di ogni membro, ma un punto per il futuro della band dovrà essere chiaro: la band è un investimento, ogni membro è un investimento e investire su un musicista dipendente da questo genere di cose non è un grande affare. In ogni caso quindi, ci vuole moderazione.

7. Rendere tutto piacevole

Provare ad essere sensibili alle necessità emotive, professionali e logistiche di tutti è una sensazione piacevole: d’altronde la band è come una famiglia, quindi siate pronti a lottare, supportarvi, amarvi, e perdonarvi.

Previous post

"DEMONE" il nuovo singolo dei White Mosquito

Next post

Manuela Galasso: "Frammento Docile"

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”