Aiuto EmergentiEtichette-Studi

Sai sfruttare il tempo in sala prove ?

Riflettere e organizzarsi prima di iniziare a provare



Entrare in sala prove è un momento molto importante per una band che inizia a suonare, provare e comporre: le idee sono quindi fondamentali. Non si può entrare in sala prove senza avere idee sui brani o sul progetto che si è deciso di portare avanti, perché come in ogni progetto serio che si rispetti è importante delineare una filosofia di lavoro che venga condivisa da tutti i membri partecipanti.

“Il tempo che si trascorre in sala prove deve quindi essere produttivo, che non si riduca ad un semplice incontro di chiacchiere.”!



bisogna suonare certo, ma arrivare già preparati sapendo perfettamente cosa si deve fare aiuterebbe certamente nella buona riuscita delle prove. Ecco allora alcuni consigli su come trarre il meglio dalle vostre prove, senza trascurare un lavoro individuale prima di entrare in sala.




Fissarsi degli obiettivi prima di iniziare


Prima di iniziare, conviene avere un piano da perseguire. Se ad esempio a qualcuno della band balena un’idea su una canzone da un po’ di tempo, stabilite insieme un arco di tempo durante le prove per dedicarvi a valutare e nel caso dare forma a questa idea, piuttosto che dedicare quelle ore a suonare e lavorare sempre sugli stessi pezzi. Magari potrebbe trattarsi di un pezzo brillante, sul quale vale la pena lavorarci su.




Riscaldamento


Prima di iniziare a suonare e quindi lavorare, prendetevi del tempo: i primi 15-20 minuti in genere sono dedicati agli accorgimenti tecnici come l’accordatura, la configurazione dello strumento. Magari può essere utile farlo suonando un pezzo tutti insieme che vi aiuti a mettere a posto queste piccole manutenzioni. Ulteriori informazioni riguardo la preparazione musicale le potete trovare in questo articolo : Area didattica: per uno studio proficuo e divertente !




Materiale vecchio vs Materiale nuovo


Se a breve c’è uno show o una registrazione da fare allora è inevitabile concentrarsi al meglio sul materiale che si ha a disposizione, così da migliorarlo o controllare che il tutto funzioni. Una nuova canzone o diatribe creative non gioverebbero al breve tempo che avete, in procinto di eventi importanti a cui partecipare. Se però non c’è nessun appuntamento speciale, perché non dedicarsi anche a qualcosa di nuovo? Magari dedicate un breve spazio alla ripetizione dei pezzi vecchi, ma poi puntare su del nuovo materiale potrebbe tornarvi molto utile così da non portare sempre i soliti pezzi al prossimo appuntamento live, movimentando un po’ la scaletta. La creatività e l’ispirazione sono alla base della vostra musica, è per questo che almeno dieci minuti delle vostre prove dovranno essere dedicati alla realizzazione di materiale nuovo e stimolante, anche per non rischiare di annoiarvi e suonare senza voglia.




Le prove sono come un live!


Quando provi una scaletta, immagini che sia il momento di un live e quindi agite di conseguenza: sistemate la zona circostante, abbassate le luci per simulare l’illuminazione e se avete in mente abiti particolari provate anche quelli, così da assicurarvi che durante lo show siano comodi e non intralcino con la buona riuscita del live. E lo stesso vale per ciò che il cantante dovrà dire nella transizione da una canzone all’altra: il silenzio è sempre troppo imbarazzante e bisogna tenere sempre alta l’attenzione del pubblico, quindi durante le prove improvvisate anche su cosa direte mentre avviene un cambio di strumenti o una preparazione di scena particolare per un brano. Provare qualcosa da dire vi farà arrivare più preparati quando dovrete farlo al momento dello show, senza correre il rischio di arrivare senza idee.


[sociallocker id=”22107″]


Rielaborare le melodie


Provare a riscrivere una canzone in un secondo momento, con uno stato d’animo differente, è un ottimo esercizio di songwriting e inoltre può essere anche un fattore per stupire il pubblico: realizzare un brano in versione acustica o magari variarne il tempo può anche ispirarvi per la realizzazione di nuovo materiale. Date spazio alla vostra fantasia!




Brainstorming creativo


Il brainstorming è una tecnica che consiste nel partire da un parola e raccogliere tutti i collegamenti che ciascuno è capace di trovare in annessione al significato della parola in questione. Questo può accadere anche per la musica: magari si parte con una melodia, e ciascuno con il proprio strumento vi aggiunge una frase, può proporre un arrangiamento, un testo e così via… E’ così che potrebbero anche nascere nuove idee e nuovi brani da realizzare.




Impostare il prossimo piano di sala


Alla fine delle ore di sala prove può essere utile prendersi qualche minuto per decidere cosa farete al prossimo appuntamento in sala: decidete se lavorerete solo su materiale vecchio o nuovo, se c’è un nuovo brano su cui vale la pena lavorare meglio…..fatevi un piano e poi rispettatelo. Vi aiuterà a non perdere tempo e a prepararvi specificamente sul prossimo lavoro da fare.

[/sociallocker]