Aiuto EmergentiSocial Network

Rischi di essere uno spammer quando…

3 punti per scoprirlo
Se stai usando Facebook, Twitter e le email per promuovere la tua musica, la tua posizione è questa: stai semplicemente diffondendo informazioni sul tuo progetto a persone che hanno già mostrato interessere verso la tua attività e che già ti seguono e sono iscritte alla tua mailing list.

Attraverso questo strumenti tu non stai mettendo un annuncio che ti aiuterà a catturare pubblico, ma ti stai semplicemente connettendo con persone che ormai già sono entrate a far parte della tua cerchia di fans o desiderano conoscerti meglio. Ad ogni modo sono già dalla tua parte, e non rovinare ogni cosa.

Il termine “spam” è riservato a quei messaggi di posta elettronica che arrivano a qualsiasi ora e finiscono nella cartella della posta indesiderata, e che noi andiamo poi a cancellare. Oggi però con spam si intendono anche ad una messaggistica continua di promozione che si trova sui social network, nella sezione commenti, in messaggi di testo o ovunque le persone non vogliano essere bombardate di messaggi finalizzati alla vendita.

Sei colpevole anche tu di spamming involontario? Ecco come scoprirlo:


1. La tua newsletter annuncia solo l’uscita del tuo nuovo album/singolo


E’ chiaro che vanno fatte le dovute eccezioni: se il tuo lavoro non è ancora uscito e si vuole catturare l’attenzione è un conto. Se però il vostro lavoro è ormai uscito da un pezzo e voi state ancora cercando di gridarne la vendita allora c’è qualcosa che non va: tutti lo sanno già che è disponibile all’acquisto, perché allora ribadirlo? Sei preoccupato per le vendite? Allora è meglio invogliarli attraverso un pagina di blog o un video o magari offrendo la possibilità di scaricare una minima parte del contenuto: avrai maggiori possibilità di destare la loro attenzione, piuttosto che insistere con annunci di vendita fuori corso.

2. Gli aggiornamenti di Facebook si riducono a link per comprare il tuo album/singolo

Purtroppo oggi si vede spesso, ed è un messaggio molto negativo per i fan perché gli stai semplicemente dicendo: mi preoccupo dei miei soldi e nient’altro.

3. Più di una volta al giorno i tuoi tweet sono un link per acquistare il tuo album/singolo

Ognuno utilizza Twitter in modo diverso, così è comprensibile che tu voglia ribadire lo stesso concetto più volte ma ricorda che Twitter si legge come un libro: se allora si segue un gruppo ristretto di utenti, mi troverò diverse volte a leggere sempre la stessa cosa. Un tweet generico come “Compra il mio album su iTunes” letto ogni giorno suscita un senso di noia che spingerà presto i tuoi followers a cancellarti dalle loro liste.

Insomma, questa è l’idea di uno spamming continuo e gratuito che non ti porterà ad un incremento di vendite ma anzi potrebbe portarti a perdere stima verso i tuoi seguaci. Se i fan finiranno per sentirsi per te un semplice stipendio, con il tempo il rapporto potrebbe incrinarsi portandoli ad una perdita di interesse generando un rapporto unilaterale destinato a sfaldarsi.

” Se l’articolo ti è piaciuto, seguici anche sulla Pagina Facebook cliccando l’immagine qui sotto , grazie ”

Facebook Page

Previous post

Karaoke

Next post

La storia di DEMO: dodici anni di musica

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”