Aiuto EmergentiSocial Network

20 errori che le band fanno su Twitter

Twittare nel modo giusto

Come Facebook anche Twitter se usato con attenzione può rivelarsi un grande strumento di promozione e condivisione della tua attività musicale: usare Twitter nel modo giusto può rivelarsi una grande motore di ricerca per adescare nuovi fan.

Facebook è perfetto per far crescere il fanbase, ma ancheTwitter è un luogo adatto per trovare nuovi fan . Se si vuole ottenere il meglio anche da Twitter, è importante che le band imparino a non fare degli errori: eccone alcuni dei più comuni.

1. Non collegare il profilo al proprio sito web

E’ così semplice, eppure sono tantissime le band che non lo fanno. E’ fondamentale collegare il proprio profilo Twitter al proprio sito web, basta immettere il link, senza dimenticare di scrivere qualche riga sulla propria musica, suggerendo i gruppi che più si avvicinano al proprio genere musicale. Occhio a caricare una foto chiara della band e non un anonimo logo.

2. Non twittare con regolarità

Non c’è modo di attirare l’attenzione su Twitter se non twitti: a differenza di Facebook, su Twitter i post devono alternarsi con una certa regolarità, che siano per lo più colloquiali e non freddi stati.

3. Automizzare i tweets

Ci sono alcuni account che si possono automatizzare tramite applicazioni, che consistono semplicemente nel dare brevemente notizie scritte in precedenza e programmate per uscire a tempi prestabiliti. Questo però non aiuta la band, si vede benissimo che sono automatizzati e si perde facilmente interesse quando è un robot a postare. Ci deve essere sempre una persona dietro ogni stato.

4. Non automizzare nessun tweets

Anche se l’automatizzazione dei post può scoraggiare i followers, si può risparmiare molto tempo scegliendo di automatizzare qualche tweet. Ad esempio se hai un blog puoi impostare che ad ogni nuovo post si generi un tweet in automatico, oppure non appena sia pubblicato un nuovo video di Youtube o una nuova data del tour.

5.Non interagire con chi ti segue

Il Web 2.0 è fatto per l’interazione! Se vi limitate a condividere tweet senza rispondere a commenti e domande, allora l’account è totalmente inutile. Rispondete ai post, ri-twittate i post dei vostri colleghi e fan, create delle iniziative che rendano attivo il vostro account e che soprattutto confermino che dietro quella pagina c’è una persona viva.

6. Promuovere la tua musica per tutto il tempo

Se twittate continuamente link che pubblicizzino la tua musica, che si tratti di un nuovo singolo o di un nuovo album, prima o poi il numero dei follower finirà per assottigliarsi in poche ore. Soffermatevi invece a parlare di altre band, di musica, dei vostri interessi o magari proponete un argomento di discussione, supportate altri artisti. E’ questo che vi rende persone interessante e meritevole.

7. Non seguire gli altri Tweeter

Questo è il modo più efficace per ottenere follower, e soprattutto quelli giusti. Andate da un’artista che fa la vostra stessa musica e seguite le ultime 50 persone che hanno deciso di seguirlo: molte di queste decideranno di seguirvi o comunque lo faranno nelle prossime ore. Meglio puntare all’inizio sulle band più piccole che su quelle più blasonate. Fai lo stesso con diverse band, ma senza esagerare o Twitter potrebbe bloccarti l’account. Una volta raggiunta la quota di 2000, avrete bisogno di altrettanti 2000 followers prima di poterne seguire altri.

8. Non ricambiare i follow ricevuti

Dopo un po’ di giorni si dovrebbe verificare i followers ottenuti: se qualcuno può destare il vostro interesse, ricambiare il follow ricevuto. Consiglio di ringraziarli anche con un messaggio privato, così da instaurare un rapporto più diretto.

9. Non invitare i propri amici su Twitter

Uno dei modi più semplici per addentrarsi nel mondo di Twitter è quello di coinvolgere anche i propri amici reali: è così che possono nascere dibattiti interessanti, conversazioni simpatiche di botta e risposta che desteranno l’attenzione anche di chi ancora non ti conosce. E’ un buon inizio cominciare dai propri amici reali!

10. Non utilizzare altre applicazioni

Ci sono diverse applicazioni per utilizzare al meglio il vostro account Twitter, dalla pianificazione dei post all’analisi dei follower che hanno visitato in giornata il tuo profilo. Dedicarvi a queste applicazioni può aiutarvi a risparmiare tempo, a creare contenuti e a tenere d’occhio le visite per capire cosa c’è da ottimizzare ancora.

11. Non promuovere il proprio profilo Twitter

Sebbene aggiungere al vostro sito web gli aggiornamenti della vostra pagina Facebook può non essere una buona idea, avere però un feed Twitter sul vostro sito web può essere molto utile, perché incoraggia i vostri fan a seguirvi. Basta aggiungere semplicemente un logo che richiami la vostra presenza su Twitter.

12. Non usare gli hashtags

Ci sono due modi in cui puoi utilizzare gli hashtags: uno è usare gli hashtags più popolari per generare conversazioni che richiamino l’attenzione, mentre l’altro è quello di puntare su dei propri hashtags che attireranno immediatamente l’attenzione dei tuoi fan: può essere ad esempio, il titolo di un album, di un tour o di un singolo.

13. Non curare l’aspetto visivo

Le foto sono il modo più suggestivo ed efficace per aggiungere contenuti interessanti al tuo Twitter, e in questo la nuova tecnologia degli smartphone aiuta tantissimo: in qualsiasi momento è possibile scattare una foto, caricarla e condividerla con il mondo intero. La gente ama vedere le foto, già abbastanza grandi e chiare e se poi c’è anche un testo misurato, si incuriosisce ancora di più.

14. Non postare video

Questo è un errore che fanno molte band: i video sembra che non debbano avere molto successo su Twitter, quando invece questa piattaforma per la sua spigliatezza ed efficacia sarebbe perfetta. Accompagnate con una scritta il vostro video, non limitatevi a condividere link, e siate creativi: realizzate brevi clip durante il tour, in sala registrazione…

15. Non rendere condivisibile il contenuto

Se scrivete un blog post o decidete di condividere un video, avete bisogno dei pulsanti di condivisione attraverso i social. Potete usare Digg Digg o Add This per impostare i bottoni di condivisione. Oppure potete anche aggiungere un “Click to Tweet”. Insomma invitate i vostri seguaci a condividere nel modo più veloce i vostri contenuti.

16. Non promuovere da Offline

Dovreste sempre connettere Twitter ai vostri live show: basta farlo invitando i fan ad usare i giusti hashtags o caricando foto dell’evento: ad esempio se siete ospiti in una radio, potete pubblicare una foto prima di andare in onda, così da invitare i vostri fan a seguirvi e commentare. Non dimenticate di pubblicizzare il vostro account Twitter attraverso volantini, online e su biglietti da visita.

17. Non fare un elenco dei Followers

Può sembrare un po’ eccessivo realizzare una lista di followers, specie se si è alle prime su Twitter, ma presto scoprirete che si può perdere traccia dei propri seguaci in poco tempo. Realizzate quindi una lista delle persone che maggiormente interagiscono con voi, dividendo le band e chi è addetto ai media. In poco tempo così potrete essere sempre aggiornati sui tweet più importanti.

18. Non usare Twitter per ricercare concerti e recensioni

Twitter è una delle piattaforme migliori per rintracciare giornalisti, dj e promoter e altra gente del settore per costruire delle relazioni solide. Utilizzate quindi il motore di ricerca di Twitter per trovare le persone che si desidera raggiungere e seguirle, rispondete ai loro tweet. Solo dopo aver costruito delle relazioni vere, potrete chiedere consulenze circa la vostra attività musicale.


19. Non pianificare in anticipo


Twitter può essere fonte di conversazione e commenti istantanei, ma ciò richiede un’attività costante di utilizzo che non può limitarsi a dei semplici tweet di risposta. Pianificate quindi le vostre campagne di promozione, che siano finalizzate anche a creare interesse verso di voi e capire come potete migliorare la vostra comunicazione attraverso Twitter.

20. Non essere creativi

L’utilizzo di Twitter dipende esclusivamente da voi: quanto più sarete creativi più il vostro Twitter catturerà l’occhio del follower più curioso. Create quindi modi sempre più innovativi e iniziative a sorpresa per conquistare l’attenzione dei tuoi fan.

Usare bene Twitter è un processo lento, ma basta iniziare con il piede giusto per trarre il massimo vantaggio da questo social media.

Previous post

Chiara Ragnini: La Differenza é il nuovo album, in uscita venerdí 28 aprile

Next post

Eggsite, in uscita il nuovo EP Questions

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”