Aiuto EmergentiSocial Network

Networking per i musicisti e per chi lavora nel settore musicale

Come molti ti avranno detto, per andare avanti nel mondo della musica è fondamentale conoscere le persone giuste. Certo è possibile riuscire a guadagnare con la musica anche senza conoscere per forza persone importanti, ma è chiaro che poter usufruire di un network rende la tua scalata più semplice.

Avendo queste idee chiare per testa, ecco allora in che modo possiamo costruire un buon networking, che ti aiuti a circondarti delle persone giuste per mandare avanti la tua attività musicale. E se riuscirai a mettere in pratica passo dopo passo quello che leggerai qui giù vedrai che inizierai ad andare lontano.




Cosa hai da offrire all’altro


La prima regola della costruzione di un buon network per un musicista è mostrare agli altri cosa tu hai da offrire, eppure sono tantissimi i musicisti che dimenticano questo particolare che in realtà è naturale. Se qualcuno venisse da te e ti dicesse: “Faccio della buona musica, ti va di presentarmi nel tuo programma radiofonico e aiutarmi a rilasciare qualche intervista?”, cosa diresti? Puoi ignorarlo qualora il contatto fosse online, oppure puoi politicamente sorridere con un no.

Ci creda o no, questo è l’approccio classico e più diffuso tra i musicisti, ma la verità è che devi avere un approccio diverso: prima di chiedere, dì certo di cosa hai bisogno ma allo stesso tempo rendi nota alla persona che hai di fronte quali vantaggi e opportunità hai da offrirle da questo vostro incontro. Racconta delle tue canzoni, di come puoi promuovere il suo lavoro sul tuo sito web oppure rendi noti dei contatti che possono aiutare la persona che hai fronte.
Dopo che l’avrai aiutato un po’ di volte, vedrai che sarà molto più facile e spontaneo per chi hai di fronte aiutarti: a quel punto nasce scambio e aiuto reciproco che si consoliderà e ripeterà nel tempo.

Certo che incontrerai anche chi non avrà alcuna intenzione di realizzare un rapporto di partnership con te, e allora in quel caso è chiaro che l’approccio egoistico sarà più efficace. In questo modo impari anche a conoscere meglio le persone, e a capire a seconda del caso quale approccio utilizzare traendo sempre il vantaggio migliore.
Riepilogando: avvicinati sempre all’altro per aiutarlo e non per parlare solo di te, perché mostrandoti disponibile e pronto a contraccambiare il favore inizierai a costruire un network solido e formato da persone valide e fidate.




Allontana chi non ha voglia di aiutarti in alcun modo


Non è facile incontrare le persone giuste, così spesso potrai anche trovarti in situazioni di relazioni a senso unico: è questo il caso in cui dovrai assolutamente porre finire a questo rapporto. Si tratta di persone che chiedono, chiedono e se ne approfittano perché sanno che quando toccherà a te loro non ci saranno.

Ti sei mostrato loro disponibile, ma loro non hanno esattamente la stessa idea: magari sei partito con le migliori intenzioni ma loro hanno atteso il momento per pugnalarti alle spalle. E se diventerai abbastanza bravo vedrai che ti accorgerai subito di queste persone, così da poterle evitare immediatamente. Ricorda che ogni ora che dedichi ad aiutare qualcuno che non ha intenzione di ricambiarti il favore, è un’ora persa per formare un rapporto di duplice scambio. Smetti allora di lavorare con chi prende solo e concentrati invece su chi ha capito cosa vuol dire costruire un rapporto di duplice beneficio.




Non puntare solo sui siti di social network


Oggi circondati dai siti social abbiamo la percezione che siano l’unica possibilità che abbiamo online per conoscere persone, ma non è così! Esplora il web, scopri tutti i modi possibili per entrare in contatto con gente del settore: chat, forum, e soprattutto non fermarti solo alla rete. Esci fuori, partecipa a convegni, incontri e serate dedicate a musicisti.

” Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo cliccando i pulsanti qui sotto , grazie ”

Previous post

“Pianeta Quadriproject”: il mondo creato per gli emergenti

Next post

MAI SENZA TE è il singolo d’esordio della formazione musicale composta da SALVATORE D’ALÒ e ALESSANDRO BONANNO

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”