Band e RedazionaliRecensioni

Denis Guerini: “Vaghe supposizioni” il nuovo album

Denis Guerini è un artista che si divide tra teatro e musica, ed è importante specificarlo, dato la forte carica interpretativa di questo personaggio; l’impatto è palese e fortissimo con questa sua peculiarità, un esempio è il video di “La scarpa” il primo brano estratto dal suo nuovo lavoro: Vaghe supposizioni…nove tracce, nove indizi come ama definirli egli stesso che ha anche dichiarato : “Mi hanno sempre colpito i luoghi e gli oggetti abbandonati poiché suscitano in me il desiderio di ridar loro una vita. Come una scarpa che sbuca dal ciglio di una strada, nella penombra di una notte qualunque.”

L’album è un’analisi brano dopo brano delle reazioni umane, delle pulsioni, dei dubbi, dei ripensamenti, degli slanci, delle bugie non dette, e delle verità troppo palesate; un analisi minuziosa delle vicende umane, viste da ogni prospettiva con lucido distacco o con totale coinvolgimento, le due situazioni si alternano e viaggiano sulla musica a volte appena accennata; notevole la voce di Denis e la sua interpretazione e molto efficace il suo spiegare…«perché l’artista è un indagatore senza risposte sicure, inventa indizi per dare un volto al suo assassino esistenziale».

Denis Guerini appassionato di Jazz agli esordi sperimenta dei mix audaci tra funky-jazz e musica klezmer; scopre anche la sua vena di cantautore e la sua passione per la scrittura; il primo album vede la luce nel 2007; intitolato “Personaggi da guardrail”; nel 2009 è la volta di “L’ultimo della classe” da cui è tratto il video della canzone “Ah beh sì…”. che ha un notevole successo.

Nel 2011 e nel 2012 Denis vive varie esperienze sempre diviso tra teatro e musica fino all’evoluzione finale in cui la produzione artistica sfocia nella recitazione in prima persona confermandone il valore con l’impatto scenico.

“Vaghe supposizioni”, uscito a novembre 2014 è la conferma dell’attività rarefatta continua che partorisce la ricerca musicale e visiva di Denis nel profondo di uno spazio che racchiude i suoni, le sensazioni, le parole e il raro talento nel condividerle con una creatività che non solo mixa canto e recitazione ma che va oltre tutto questo rendendo l’artista fautore e protagonista di favole vere.

Ogni brano è una storia, è un sentimento; è emozionante cogliere il senso dell’album ascoltando i brani; ma la dote inusuale di questo lavoro è che ogni brano è una storia a sé slegata, vissuta vitale, unica, ma al tempo stesso concatenata alle altre otto presenti nel disco; “La scarpa” è il brano che più colpisce e che mi è piaciuto davvero tanto; di tutto il lavoro dire che è un album di “canzoni” è davvero limitativo, perchè sono molto di più…cosa? Credo che ancora non esista il termine esatto per definirle…ma sono GRANDI.




Track list:


La scarpa
Il Max
L’esercito di grano
L’orgia dell’esplicito
La terrazza
Il maestrale
Il merlo e la gazza
Faccia nuova
Notte insonne


LINK:
https://www.facebook.com/denis.guerini
http://www.denisguerini.it/blog/




Previous post

Consigli per diventare un turnista

Next post

MUSICRAFT : 1° edizione Masterclass Self-Management musicale

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”