Band e RedazionaliRecensioni

Rosafante: l’esordio con “Rosafante”

L’inizio dei Rosafante è simile a tanti altri inizi di giovani band; un gruppo di giovani si incontra nel 2013, si frequenta, scopre di avere in comune la passione per la musica…e l’avventura ha inizio; ma per questa band l’inizio è stato ancora più immediato e particolare; da subito un grande affiatamento musicale carica il gruppo di energia e creatività.

Dopo poco tempo scrivono sette brani inediti, i generi che prediligono sono l’indie rock, ma si dilettano a spaziare tra il grunge, il british pop il garage e l’alternative; nell’estate dell’anno successivo registrano i loro brani e si dedicano a numerosi live.

Andrea Carfagna, Giuseppe Simonetti, Riccardo Tosti, Vladimiro Rosselli si confermano ufficialmente come line up dei Rosafante. Il loro album d’esordio porta lo stesso nome del gruppo, ed è composto da sette tracce disponibile su Soundcloud gratuitamente e anche su Rockit sempre gratuito

https://soundcloud.com/rosafanteofficial/sets/rosafante-ep-2014

Il sound dei Rosafante è energico e fluido un rock del migliore, con un movimento continuo che mette in evidenza il sincrono tra gli strumenti che poi fanno un tutt’uno con la bella voce del cantante; il tutto molto pulito, senza grossi e fuorvianti effetti e interventi elettronici; mi è piaciuta molto “Mi fai sentire” e “Il mio nel tuo” per l’inteso e drastico passaggio melodico ad un’atmosfera più soft rispetto ad altri brani dell’ep senza però perdere il sostegno rock; Un’ottima band che ha saputo da subito cercare il proprio spazio con brani inediti, carichi di unicità. Assolutamente !
Un appunto specialissimo per il brano intitolato “Me ne fotto” , bello, ritmico, graffiante, feroce come la pioggia battente, forte il testo e bella l’interpretazione del cantante di certo uno dei punti di forza di questo gruppo. Avanti cosi !




LINK :
FACEBOOK

SOUNDCLOUD







rosafante 3

Previous post

3 cose importanti per una solida base di fans

Next post

ENRICO NIGIOTTI in gara al FESTIVAL DI SANREMO

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”