Aiuto EmergentiBand

Il musicista è un ingranaggio della band!

Tutto deve andare in sincrono



I rapporti delle Bands sono come le relazioni; e le relazioni portano anche controversie. In realtà, il rapporto in una band è delicatissimo, il suo buon andamento è legato ai caratteri dei singoli componenti, alla loro disponibilità, tolleranza e comprensione verso i compagni, se queste cose mancano il lavoro ne risente fino a toccare le conseguenze estreme dello scioglimento, con la perdita di opportunità di lavoro e denaro.

Ovviamente i problemi sorgono principalmente quando le cose non vanno bene, quando la band non riscuote i successi sperati e i guadagni sperati, in questo caso la cosa si aggrava perchè all’incompatibilità di gusti e carattere e di accordo sulle decisioni da prendere, vengono ad aggravare i possibili flop; insomma una situazione di questo tipo è un cane che si morde la coda.

Se vengono stabilite di comune accordo delle regole e tutti le osservano già le cose possono andare bene e il lavoro musicale trarne beneficio.

 fare parte di una band, soprattutto nei primi anni è dura.



C’è una buona probabilità che si sprecherà un sacco di tempo e soldi viaggiando in cerca di opportunità, mangiando e dormendo in piccoli motel poco costosi magari per suonare in feste di paese o eventi di poco spicco e per pochi soldi, gli inizi sono duri e ci sono molti sacrifici da fare, in questo contesto è facile che si crei del nervosismo, ecco, quello è il momento di fermarsi e ragionare; litigare non porta a nulla.

Il rispetto è fondamentale



Bisogna essere collaborativi ed aiutarsi a vicenda, distribuendo i vari compiti in modo equo e dandosi il cambio nelle incombenze durante i tour e il lavoro in generale; anche le spese vanno messe in chiaro da chi si occupa di gestire i bisogni della band, ed è importante fare una cassa unica a cui tutti devono contribuire; una band è come una piccola azienda, tutti devono fare la loro parte per il benessere globale.

Lavorare in musica può significare una lotta quasi costante per trovare i soldi e per mantenere l’attività, una band ha bisogno di denaro; bisogna procurare fonti di guadagno, questo è l’obbiettivo primario per lanciare una carriera. Le opportunità di lavoro nell’industria della musica non mancano ma bisogna sapersi muovere in quel mondo. Affidarsi a un valido esperto è sempre la miglior scelta.




Preparare per iscritto un piano di battaglia (Business plan) rende chiari gli obbiettivi; i punti principali sono:


– Panoramica del progetto
– Dettagli sui mercato
– Tipologia di consumatori da coinvolgere
– Band simili a cui ispirarsi
– Piani di marketing
– Dettagli qualifiche singole
– Possibili sponsor
– Possibili finanziamenti
– Sovvenzioni per musicisti
– Borse di studio
– Professionalità nelle Public Relation
– Costi
– Guadagni

Saper suonare bene non basta, una band è come una macchina dagli ingranaggi complessi, tutto deve andare in sincrono e nulla deve essere fatto a casaccio; è da tenere a mente prima di ogni altra cosa il fatto che è dura, molto dura e la strada tutta in salita, ottimismo si ma con moderazione: i facili entusiasmi poi vi lasciano a pezzi.