Aiuto EmergentiBand

Hai già preparato la lista dei traguardi da raggiungere per fine 2017 ??

All’inizio di un nuovo anno ci troviamo sempre dinanzi al fatidico momento di stilare la lista degli obiettivi da portare a termine durante l’anno, ma in realtà è proprioHAi  durante l’intero anno che bisogna portare avanti una serie di obiettivi da realizzare passo dopo passo.

Bisogna chiedersi: “In che modo posso migliorare la mia carriera da musicista? E’ questo l’anno giusto?”

Quando si scelgono gli obiettivi da realizzare bisogna sempre che siano chiari e che tu sappia dove ti vogliano portare: non sarebbe certo possibile raggiungere un posto senza conoscerne la direzione. E’ necessario allora creare una mappa personale composta dagli obiettivi che si vogliono raggiungere e che riguardano la musica, che si tratti di un hobby o di un’attività a tempo pieno. Impostare gli obiettivi è come disegnare una mappa necessaria per te stesso.

Pianificare i tuoi obiettivi

Diversi studi hanno dimostrato che la prospettiva a lungo termine è il principale vettore di evoluzione sociale ed economica in America. Ed è stato dimostrato che chi scrive i propri obiettivi ha molta più probabilità di realizzarli e di raggiungere ciò che desidera.

Step 1: Fare ordine

Scrivere tutti i campi in cui conseguire degli obiettivi

Parti dalle aree che in generale interessano il music business, e volta per volta stabilisci su cosa concentrarti e su quelle aree in cui vuoi portare a termine degli obiettivi.

Branding: cura dell’immagine, del look, della salute, dello spirito

Marketing: Quali aspetti del tuo marketing curerai quest’anno?

Newsletter: Creane e mandane circa 12-24 volte durante l’anno, una-due volte al mese. In questo modo potrai anche tenere sotto controllo gli indirizzi mail attivi e quali no.

Sito web: E’ il caso di costruirne uno nuovo, diversificare la tua presenza online e creare nuove strategie di promozione?

Social Network: Quando è stata l’ultima volta che hai fatto accesso a Twitter? E’ ora di riassettare la tua pagina social?

PR: quanta copertura hai in radio, sulla stampa e online? Si sta parlando di te nel tuo settore?

Ingaggi: Fare tour o suonare a livello locale? O una combinazione di entrambi?

Cd e Download: Quanti ne vuoi rilasciare, distribuire o vendere?

Soldi: Quante entrate conti di avere quest’anno?

Film e tv: vuoi dare il tuo contributo con la tua musica in questo campo?

Espandere e mantenere il tuo fanbase: Come pensi di conquistare nuovi fan? E come premiare quelli che già ti seguono da sempre?

Team: è il momento di avere un manager o un organizzatore?

Tempo: come distribuirai il tempo durante l’anno per dedicarti al raggiungimento dei tuoi obiettivi musicali?

Scrivere e registrare: realizzare un album o un Ep nell’anno?

Strumentazione: acquistare una nuova strumentazione o prendere lezioni?

Salute personale: curare il proprio aspetto fisico, magiare sano per migliorare la propria performance

 

STEP 2: Scrivere gli obiettivi da conseguire

1.Scrivere un obiettivo come se stesse già accadendo, cioè utilizzare il tempo presente

2.Dare la data entro la quale si intende raggiungere quell’obiettivo

3.Gli obiettivi non devono coinvolgere nient’altro che te

4.Sii pragmatico. Assicurati che i tuoi obiettivi siano realistici e raggiungibili.

5.Inizia con dei piccoli obiettivi che ti stimolino volta per volta verso quelli più grandi.

 

STEP 3: Controlla i tuoi obiettivi ogni giorno

E’ consigliabile avere pagine con tutti gli obiettivi da raggiungere, così da poterli visionare volta per volta: usa penne colorate, puntine o graffette, spunta quelli che raggiungi e posiziona quella lista in un posto che tu la possa sempre vedere. Tenerli a vista aiuterà a tenerli bene a mente.

 

 

TECNICHE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI

 

1.Iniziare con un obiettivo semplice e realizzarlo

Uno dei problemi principali per cui tanti finiscono per non realizzare i proprio obiettivi o per non iniziare neppure a lavorare per portarli a termine è il timore di fallire. Ed accade spesso a chi sceglie obiettivi grandi e che richiedono tempo, e in fondo non c’è nulla di male ad averne. C’è un modo però per superare questo scoglio…

Scegli un obiettivo semplice e programma di realizzarlo nelle prossime due settimane. Questo inizierà a generare un certo slancio, e farti sentire di voler andare sempre in avanti. Pensa allora ad un obiettivo piccolo, che si può raggiungere in 4-5 ore, ad esempio pulire la scrivania, sistemare la stanza, eliminare i file inutili dal computer, scrivere una canzone nuova, riciclare quanto non serve più. Datti una data in cui farlo, un tempo e poi inizia.

Raggiungerlo sarà una soddisfazione tale che ti darà lo sprint giusto per proseguire nel raggiungimento degli altri obiettivi che ti attendono.

2. Fare una lista per tenere traccia

Fai una lista quotidiana di cosa hai bisogno di fare per raggiungere i tuoi obiettivi, facendolo la sera prima e non al mattino, l’obiettivo è quello di non essere più procrastinatori.

Delega le piccole attività che ti possono far perder tempo a qualcun altro, e soprattutto non affaticarti: datti un numero di compito realizzabili in una sola giornata, anche se questo dipende dall’entità e dall’impegno dell’obiettivo giornaliero che ti sei dato.

3.Fatti aiutare

Crea un team di persone motivate ad aiutarti, che possono sostenerti e condividere i tuoi stessi valori.

4. Assicurati del tempo per raggiungere gli obiettivi

Se non ci si accerta e se non ci si procura del tempo per raggiungere i propri obiettivi è chiaro che ciò non accadrà mai.

5. E’ sempre possibile apportare cambiamenti ai propri obiettivi

Non è consigliabile apportare tali variazioni in poco tempo, anche per mantenere una certa linea guida durante il vostro viaggio. L’industria musicale però è in continuo cambiamento e può quindi essere necessario nel corso del tempo apportare delle modifiche o delle variazioni.

6. Annotare 5 successi ogni giorno

Durante tutto l’anno è stimolante annotare 5 vittorie riportate durante la giornata: è un allenamento e una buona abitudine che potrà stimolare maggiormente il tuo cervello a pensare positivo e perseguire al raggiungimento degli obiettivi.

Ad esempio:

-Sono andato in palestra

-Ho scritto il testo di una nuova canzone

-Ho chiamato tre club in cui organizzare serate

-Ho trovato un nuovo contatto

-Ho scritto e pubblicato un posto sul blog

 

Ultimo avvertimento!

Questo naturalmente è un processo che richiede del tempo, che va coltivato a piccoli passi per un intero anno: ci saranno giornate di alti e bassi, ma questo è normale e non deve scoraggiare. Anzi, nei momenti più difficili può essere utile una sana autocritica che aiuti a migliorarsi, fare un passo indietro e riconoscere i pregi e i difetti del proprio percorso, come le vittorie e le sconfitte.

Non dimenticare mai di prendere del tempo per te, perché non farlo può avere un grande effetto negativo: si ha sempre bisogno di un po’ di tempo per fermarsi e riflettere. Può essere una passeggiata in un parco, passare del tempo con le persone che si amano o cucinare un piatto speciale: piccole occasioni che non fanno altro che rigenerarti!

Previous post

4 regole base per il successo della tua promozione

Next post

20 punti per un Network di Contatti

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”