Aiuto EmergentiSocial Network

Il piano di battaglia per raggiungere l’obiettivo della band !

Avere un piano da battaglia per qualsiasi progetto musicale tu voglia inseguire è fondamentale: vuol dire avere un piano d’azione costituito da un elenco di attività che ti permetteranno di dare forma al tuo progetto finale, e ti aiuta inoltre a visualizzare ostacoli e insidie, nella prospettiva di coinvolgere anche eventuali partner.

L’elemento chiave di qualsiasi progetto naturalmente è quello di aver sempre presente l’obiettivo finale, ripercorrendo e segnando tutti i risultati positivi più piccoli che concorrono all’obiettivo finale. L’obiettivo può riguardare l’includere nuovi fan, creare una mailing list più ampia, entrare in contatto con produttori sulle opportunità di licenza della tua musica, lavorare al nuovo album o EP.

Se l’obiettivo è creare una maling list, ad esempio, sarà: “Creare una maling list basata sugli indirizzi mail ricavati ai prossimi live show, raggiungendo almeno 50 fan nelle prossime serate”.

Una volta che hai stabilito l’obiettivo e ne hai acquisito una certa chiarezza, considera i piccoli passi necessari a raggiungerlo, ad esempio nel caso della mailing list sarà:

-Registrarsi ad un servizio email

-Trovare un modo per farsi lasciare l’indirizzo mail ai concerti

-Cercare i locali che possono ospitare la tua serata

-Scrivere e stampare il foglio sul quale raccoglierai le email alle tue serate

-Creare 4 email da mandare alla lista, una per ogni settimana

-Promuovere la lista email attraverso i social e il sito web

Questo è solo un esempio, perché gli obiettivi per creare una mailing list possono variare a seconda del progetto, ma l’importante è avere chiara l’idea da seguire, avere un obiettivo e un piano d’azione. Ad esempio, abbiamo chiaro di voler arricchire la nostra mailing list con almeno 50 persone in quattro serate, ma può essere difficile e allora tra parentesi concediti anche un mese.

Arriva quindi il momento di dare un’occhiata a tutti gli obiettivi da portare a termine per raggiungere quello finale, e devi darti del tempo: segnalo su un calendario o magari mettiti una sveglia che ti ricorderà allo scadere del tempo che ti sei dato che quel tempo è trascorso.

A questo punto sappiamo di avere un piano, un obiettivo e un programma, cosa potrebbe andare male? Nulla, ma quando guardi ad un obiettivo devi guardare anche ai suoi possibili imprevisti, ad esempio:

-Un membro della band deve lasciare la città: c’è quindi bisogno di una carta segreta da potersi giocare per raccogliere email ai concerti.

-La raccolta mail si rivela scadente: inventati qualcosa per catturare l’attenzione dei fan

-Non riesci ad ottenere più di uno o due concerti: può chiedere a qualche musicista di presentarti a più direttori di locali per ottenere un ingaggio

Anche in questo caso, gli ostacoli possono essere molteplici e diversi ma ciò che conta è avere sempre chiaro che dietro ogni obiettivo può esservi il rovescio della medaglia e si deve essere consapevoli di eventuali difficoltà da superare per raggiungerlo nel tempo previsto. Potresti anche non riuscire subito nel tuo intento: entrare nell’ordine di idee che si ha un piano, degli obiettivi da portare a termine in tempo non è semplice e ci si riesce con un allenamento costante.

Qualunque cosa tu faccia conta che tu abbia un obiettivo e un piano: potresti non riuscire al primo colpo, ma si impara e si migliora nel tempo.

Previous post

Posso caricare nei Social un brano famoso senza chiederne il consenso ?

Next post

MISFATTO: "Rosencrutz is dead"

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”