Aiuto EmergentiBand

L’importanza della prima impressione per la tua Band

Senza dubbio la più grande sfida per una band è quella di farsi ascoltare, e per farlo non resta che giocarsi le migliori possibilità. Ci sono band che trascorrono ore a scrivere e registrare nuovo materiale senza poi saperlo valorizzare nel modo giusto, senza dare alcuna importanza alla presentazione e al marchio.

Non vorresti mai pensare a te stesso come un marchio, ma nel momento in cui si mette in gioco la prima musica online, si sta creando un’immagine e la gente inizierà a farsi qualche idea su quell’immagine e su ciò che rappresenta.
Nessuna band vuole essere percepita come un progetto amatoriale o poco professionale.

Per evitarlo devi ricordare che ogni iniziativa o passo che decidi di fare avrà una risonanza ed un valore, per questo devi pensare all’impatto che può avere la condivisione di una foto o di un video su You Tube o su Facebook, soffermandoti sulla qualità e sul messaggio.

Chiediti sempre se il brand del tuo progetto musicale fa giustizia all’immagine che vuoi dare di te: se allora non hai mai pensato come un marchio da veicolare, inizia a scrivere il nome della tua band su Google e visita le pagine online che escono dalla ricerca come fossi un fan. Guarda criticamente a ciò che vedi, e chiediti:


– Come è scritto l’indirizzo sulla barra?
– Quale immagine appare per prima?
– Qual è la prima cosa che si legge?
– Qual è l’ultimo aggiornamento?

E poi..

Occhio a quello che leggi: quali parole vuoi che ti descrivano? Queste parole corrispondono a quello che vuoi la gente dica di te? Chiedi anche ai tuoi amici cosa vedono nel cercare il tuo nome su Google e chiedi un riscontro onesto.
Accertati che quanto si vede e si legge sia coerente e in linea con l’idea che c’è dietro la tua band (e al tuo brand), e quando non accade rivedi le tue pagine e profili online, personalizza l’URL, aggiorna le tue informazioni o aggiungi nuove foto che arricchiscano l’identità del tuo brand. E’ un punto fondamentale per comunicare sempre in modo chiaro e coerente con i tuoi fan, e per sostenere il tuo prossimo rilascio.

Ecco allora cosa tenere sempre d’occhio:

Musica registrata: assicurarsi che la qualità della musica sia sempre elevata, è fondamentale per garantirsi l’ascolto dei professionisti che operano nel music business.


Immagini: Hai immagini di buona qualità che supportino il brand della tua band e/o il tuo prossimo rilascio? Le immagini sono in linea con il tuo stile, la tua musica?


Artwork: Il cd è accompagnato da una grafica accattivante? Se il pubblico guarderà la copertina e da lì deciderà se comprarlo o meno, che idea si farà?


Biografia o Press Kit: Qual è la storia di questo album? Cosa dovrebbe interessare alle persone? Chi ha prodotto o mixato le tracce? Ci sono frasi con cui giornalisti o Dj hanno commentato il tuo nuovo lavoro?


Video: Hai un video di alta qualità per supportare il rilascio della tua musica? Non dovrà costarti molto, ma risultare almeno accattivante e creativo sì! Aggiungi i tag al video che permettano di renderlo rintracciabile al pubblico.


Infine, prima di inviare o condividere la tua musica con chiunque sia un’ etichetta , produttore o agente booking, guarda alla linea generale del tuo progetto. Cosa vuoi che accada quando le persone ascolteranno il tuo lavoro per la prima volta?
Vorresti suscitare una recensione positiva o una reazione entusiasta? Vorresti il videoclip fosse su un sito web o su un profilo social? Vorresti si fosse particolarmente interessati e intrigati dalla biografia dell’artista e che si consigliasse l’ascolto ad amici?

Se la risposta ad ognuna di queste domande è no, allora vuol dire che c’è ancora molto lavoro da fare e che occorre aspettare prima di uscire allo scoperto. Ricordati che ogni volta che vuoi fare una buona impressione, ci sarà sempre una sola possibilità, per questo prenditi sempre tutto il tempo necessario per ottenerla.

One shot, One Kill !!

Previous post

FINALISSIMA - VICENZA ROCK CONTEST

Next post

CELEB CAR CRASH: nuovo video e nuovo EP out now

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”