Band e RedazionaliRecensioni

MI FANNO MALE I PIEDI, il nuovo singolo di Davide Misiano

Il “dolore più comune” cantato per tutte le stazioni ferroviarie di Italia.

Mi fanno male i piedi si intitola il nuovo singolo di Davide Misiano, cantautore calabrese, ma ormai romano di adozione.
Il brano, dalle sonorità pop e con un titolo volutamente “impoetico” che ricorda quasi un hashtag, canta il “dolore più comune”, quello della gente che cammina per strada, della gente che corre nella frenesia di una vita che ingabbia, a volte, entro “scarpe” troppo strette.

“‪#‎mifannomaleipiedi‬ è la frase più comune a segnalare un malessere” spiega il cantautore. “Non diciamo più ‘mi fa male la testa’. Forse anche le donne che vogliano evitare una notte di sesso col marito diranno #mifannomaleipiedi, non so se perché siamo ormai un mondo di feticisti o forse piuttosto il punto nevralgico del nostro dolore si è spostato verso il basso, dove c’è il nostro contatto con la terra. Sarà che forse questa benedetta gravità ci pesa, mentre avremmo tutti voglia di volare”.

La canzone si presenta come un divertissement verbale ottenuto deformando i proverbi più consueti, così da risultare un’allegra protesta contro gli stereotipi sociali, contro le maschere e i cliché che ci imprigionano e, insieme, un invito ad assecondare la propria specifica diversità, perché come dice la canzone “se niente fa la differenza tutto è uguale”.
Altrettando colorato e provocatorio è il video, girato dal regista siciliano Claudio Formica, che incornicia il messaggio del brano in una dimensione esasperata e grottesca, che è volutamente il rovescio della vita reale, dove può essere vero anche quello che non si può.

L’attenzione alla “strada” sembra essere quindi la cifra comune all’esperienza artistica di Davide Misiano, di recente impostosi all’attenzione del web per la sua iniziativa Concertinstazione: un video, realizzato per caso, è diventato virale su facebook superando le 60mila visualizzazioni in due giorni (link: https://www.facebook.com/davide.misiano/videos/10206076053847809/) e spingendo gli utenti a chiedere il bis.

Si tratta di un filmato realizzato presso la Stazione di Roma Tiburtina, dove è stato allestito un pianoforte a disposizione dei viaggiatori in transito, video nel quale il cantautore interpreta un suo brano dal titolo “Chissà dov’è l’amore”. Da lì Concertinstazione si è trasformato in un appuntamento noto ai frequentatori della stazione romana, appuntamento che ora proseguirà nel minitour “Mi fanno male i piedi” che, da ottobre, toccherà tutte le stazioni italiane che siano state provviste di un pianoforte al servizio dei viaggiatori (Firenze, Napoli, Torino ecc…).
L’obiettivo è quello di riportare la musica tra la gente, per strada “dove la gente sceglie liberamente se ascoltarti, dove la possibilità che la gente ha di passare oltre conferisce valore alla scelta del singolo di ascoltare”.

Previous post

“Le strade popolari” è il nuovo album del cantautore Michelangelo Giordano

Next post

5 regole base per una band di successo !

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”