Band e Redazionali

Melody Castellari: “Ci sarà da correre”, il nuovo album

Melody è una cantante e interprete, fa musica da sempre e le sue esperienze sono molteplici; dal gruppo “Mele verdi” nel quale cantava da piccola, al lavoro come corista per importanti nomi del panorama musicale, al Musical “I Dieci Comandamenti”; nella sua carriera vi sono vittorie importanti e attività legate alla musica che hanno fatto di lei una delle voci dance più apprezzate in Italia e all’estero.

In merito al suo cammino artistico e personale Melody ha dichiarato:


 «C’è un tempo per tutto. Oggi sento di poter cantare e parlare di temi che non sarei stata in grado di affrontare in maniera credibile anni fa. Non sono certamente merce da talent show, né per età né per gli anni di lavoro e gavetta alle spalle. La strada che sto percorrendo è quella di una musicista che con onestà e con molto cuore, vuole solo far ascoltare la sua musica, e dentro la sua musica è racchiusa veramente la sua anima ».


Un’artista di questo calibro non poteva farsi mancare un album di esordio tutto suo, pensato e cucito su se stessa e le sue emozioni, i suoi sogni, il suo vissuto, e i suoi affetti; infatti il disco è interamente dedicato e composto a quattro mani con il padre, Corrado Castellari, un grande nome della musica italiana. Un album ricco in ogni senso, dove si parla di tutto: amore, cronaca, politica, il quotidiano vivere, in un trionfo di testi importanti ma sostenuti e offerti da musiche leggere, fresche, uniche.


Il brano che apre l’album si intitola: “È Tutto Cielo” e Melody stessa l’ha cosi commentata: “Le prime note che si ascoltano sono di una chitarra, quella di mio padre, così la sua firma è chiara e riconoscibile da subito. È una canzone semplice nella musica e nelle parole. Parla di lui, di me e di tutte quelle persone che hanno grandi sogni e che lasciano che sia la fantasia il motore della vita.”


Il disco si compone di dieci tracce, tutte legate da un denominatore comune: l’unicità e il pregio, oltre che dal desiderio di portare avanti la musica e il nome del padre. Un album davvero colmo di amore, di ricordi e tributi al mondo della musica che ha fatto e fa parte della vita di Melody; del brano “Sacco a pelo” la cantante ha raccontato: “la chitarra che mi accompagna in questa canzone è quella di mio padre e ogni volta che la canto fatico a restare lucida, l’emozione è grande. Mio padre incise nei primi anni ‘80 “Sacco a Pelo” in un Q-Disc intitolato “Il Gruppo”. Un paio d’anni fa, mentre lavoravamo insieme al progetto di questo disco, mi preparò questo accompagnamento acustico e non fu difficile per me sentirmi completamente immersa nella storia che la canzone racconta”.


Le parole di Melody non fanno che avvalorare la piacevolezza di questo lavoro, all’ascolto si coglie la sottile animata e calda passione che vi è stata  infusa, e l’impegno delicato e attento nel realizzarlo; da prendere come un regalo che l’artista ha fatto a tutti noi.


Melody Castellari non canta solo da solista, è anche voce femminile della band Trip Rock Misfatto dal 2008 e CEO dell’etichetta discografica Taitù Music con la quale produce e supporta giovani talenti.; da citare anche la sua attività didattica nell’ambito di: cantarefacile.com





Ascolta l’album “Ci sarà da correre”

soundcloud.com/melodyca/sets/ci-sar-da-correre-melody/s-IC5KL


Video del primo singolo estratto “Ci sarà da correre”:






CONTATTI & SOCIAL:

 

Sito Ufficiale https://melodyca.com/

Facebook www.facebook.com/melodycastellari/?fref=ts

Twitter https://twitter.com/Melodyssima

YouTube www.youtube.com/channel/UCYs-W9OzohmjdvLsIWb_qRA

Instagram www.instagram.com/melodyssima/

Itunes https://itunes.apple.com/it/album/ci-sara-da-correre/id948793059

Previous post

NewTella: “Spoon”, l'album d'esordio della band

Next post

Manuel Rinaldi - il nuovo album: “Faccio quello che mi pare"

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”