Band e RedazionaliRecensioni

IVAN ROMANO – L’INVENTORE SALTUARIO L’ALBUM D’ESORDIO

L’inventore Saltuario” è l’album d’esordio dell’artista Ivan Romano, il lavoro è stato presentato dal musicista in anteprima con il fisarmonicista Carmine Ioanna, il 25 agosto in acustico allo Sponz Fest di Calitri con la direzione artistica di Vinicio Capossela; un album di nove tracce, definibile per sonorità folk-cantautoriale; ritmi latini e melodie tradizionali arricchite da testi importanti, lo stesso Romano ha dato spiegazioni e dettagli su come il progetto si è sviluppato e ha preso corpo:

«Non manca una canzone riadattata della musica classica napoletana “Voce ‘e notte”. Lo stile musicale dell’album può essere definito “Folk Cantautorale”. I testi e gli arrangiamenti sono frutto di un lungo studio condotto da me (Voce, basso, Piano, Chitarra e Kazoo) grazie alla sinergia dei ritmi Latini di Antonio De Nisi (Batteria) e di Angelo Marino (Percussioni), accompagnati dalla seducente Fisarmonica Folk/jazz di Carmine Ioanna, dai colori decisi della Tromba e del Flicorno Soprano di Nicola Albanese, dalle note soavi del Flauto di Giuseppe Branca, dalle dolci note di Pianoforte di Massimo Palumbo nei brani “Ma è difficile farlo” ed “Irpinia” e dalla Tammorra ed il coro di Lorella Monti in un brano “Irpinia”. Amore, passione per la musica, per la donna, per la propria terra – “L’Irpinia” – sono gli elementi distintivi di un’opera dove il tema sociale della emigrazione diventa “sofferenza” ma anche atto di grande “coraggio”. E dalle calde terre del Sud si intreccia la storia complicata tra una madre e una figlia dove torna incontrastato il tema dell’amore e lo struggente legame che da sempre anima il rapporto tra generazioni diverse».

Un album eclettico e gradevole, che cattura l’attenzione e conquista per originalità, all’ascolto ogni brano vive di vita propria ma segue un cammino ben strutturato che concatena tutto il lavoro; molto interessante il brano “Irpinia” dal quale traspare il bagaglio emozionale personale; molto bella e che ha occupato un posto speciale nel mio orecchio di musicista è Vento di Primavera”, ma senza dubbio sono certo tutto l’album catturerà anche voi.

Ivan Romano è un cantautore folk con al suo attivo la composizione di oltre oltre 100 canzoni che spaziano dal genere cantautorale folk al rock psichedelico, l’artista ha scritto anche per altri cantanti,il 25 agosto 2016 ha pubblicato il suo primo album dal titolo “L’inventore Saltuario” nove brani che vedono la partecipazione di vari musicisti: Carmine Ioanna (Fisarmonicista) Nicola Albanese (Trombettista) Antonio De Nisi (Batterista) Giuseppe Branca (Flauto) Lorella Monti (Tammorra e cori) Massimo Palumbo (Piano) Angelo Marino (Percussioni).

Tracklist

L’inventore Saltuario

Vento di Primavera

La meraviglia sei tu

Salento

Sarebbe inutile

Ma è difficile farlo

Irpinia

Ricordati che la vita è uno scambio

Voce ‘e notte. Una canzone classica napoletana scritta più di un secolo fa (1903) riadattata in chiave Folk.

Note:

L’album è scaricabile da I-tunes, Google Play, Amazon, Spotify, Shazam e su tutti i principali Store di Musica Digitale.

Contatti e social:

Pagina Facebook https://www.facebook.com/ivanromanoufficiale/

Canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCIIiCC3-G8pjbB1Qpy1UwIQ

ivan-romano-cover-album

Previous post

PIER MAZZOLENI “GENTE DI TERRA” IL NUOVO ALBUM

Next post

Il Promoter “promuove” e il Musicista “invita”

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”