Band e RedazionaliRecensioni

Alea “Spleenless”: l’album d’esordio

Album d’esordio per la giovane cantautrice pugliese che in questo primo lavoro ha inteso tradurre in musica un bagaglio emozionale di sensazioni e pensieri, volti alla ricerca di risposte sui temi più attuali dell’esistenza e del vivere quotidiano; i disagi generazionali, le esperienze personali positive o negative che siano, il mondo visto attraverso gli occhi di una giovane donna che vuole credere che si può ancora vincere.

L’album esprime in ogni brano la tenacia e la speranza, e sentimenti importanti tradotti in musica, Alea ha scritto e composto ogni traccia dell’album in collaborazione con Pasquale Carrieri arrangiatore e pianista e Guglielmo Dimitri eccellente fonico; il lavoro è stato improntato a un chiaro stile “vintage” con suoni e registrazioni live, per la label Luna Rossa Records.

Alea, vero nome Alessandra Zuccaro è una cantautrice, la musica moderna è la sua specializzazione unitamente al Blues, Jazz e Soul, questa artista è dotata di una vocalità non comune da Mezzo soprano. Il suo percorso artistico inizia ufficialmente nel 2007 presso la Scuola di canto Moderno Mancarella” di Lecce dove si diploma nel 2012. La strada scelta da Alea grazie al suo talento le porta molteplici esperienze e soddisfazioni frutto anche di collaborazioni e contatti con il mondo degli artisti affermati del quale Alea riesce a far parte meritatamente.

Armonia che si fonde nel soul con una iniziale e accattivante “Never Better”, le tracce si snodano tra i vibrati e un blues di tutto rispetto, la voce di Alea si esprime in tutta la sua purezza, una passione che si manifesta tutta e senza riserve nel brano di Quincy Jones: “Miss Celie’s Blues”, una scelta senza dubbio rarefatta frutto di un gusto e di orizzonti di grande pregio ed è assolutamente perfetto per una personalità musicale come quella di Alea.

Di questo album è fantastica la capacità quasi magica di trasportare l’ascoltatore, anzi di trascinarlo di scenario in scenario sull’onda delle note; ogni brano ha una diversa ambientazione, diversi colori e riporti di profumi, di attimi, di sensazioni, di flash, ricordi, stupore, déjà-vu, all’ascolto si scivola dolcemente da una spiaggia alle vie centrali e caotiche di una grande città sulla fluente scia della musica si viaggia e si sogna come nel brano intitolato “Motivetto” che si muove negli anni ’70; uno splendore abbagliante, un’anima musicale che si da a piene mani, con calore e talento, con potenza di voce e dolcezza compositiva. Un miscuglio sapiente di ritmi e melodie che in un gioco perpetuo di suoni volteggia e si muove sinuoso tra cervello e cuore, incanta e seduce di buona musica ,

Tracklist

Never better

Dentro me

Relais

Musica

Amore cercato

Non c’è pace

Miss celie’s blues (cover di Quincy Jones)

Motivetto

Cercando

 

Contatti e social

Instagram: www.instagram.com/al_etta/
Twitter: twitter.com/Alea_Zucc
Facebook: www.facebook.com/AleaQuartet

 

alea-spleenless-cover-album

Previous post

Michele Negrini: #ADOTTATO

Next post

IT IS NOT CHRISTMAS THIS TIME - MUD

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”