Musica

La Musica e la Censura, un rapporto quantomai difficile

Che se ne voglia o meno ogni volta che si parla di Musica, in particolare in riferimento a quella che va dalla metà degli anni ’60 fino a metà degli anni ’80, non si può non far riferimento a quello che è stato un fenomeno per certi versi comprensibile e per altri piuttosto inconcepibile: la censura.

Partendo dagli anni ’60, specchio di un cambiamento sociale ed ideologico (nonché culturale) non indifferente fino ad oggi, numerosi sono stati gli artisti che si sono visti “attaccati” da questa Inquisizione musicale capace di vedere spesso e volentieri nelle canzoni significati più o meno impliciti contro il sistema o comunque eticamente offensivi e lesivi nei confronti di una parte degli ascoltatori e della società.

Artisti compianti come Prince, altri più recenti o ancora in attività come Lady Gaga e Bruce Springsteen, la censura non ha risparmiato nessuno ovviamente per motivi differenti, dalla censura legata all’erotismo a quella prettamente legata ad un discorso politico o ancora all’abuso di droghe pesanti come l’eroina o la cocaina.
Oggi parleremo di una canzone controversa secondo la censura capace di rievocare col suo testo una sorta di trip mentale inneggiante al consumo di una sostanza come l’ LSD; è uno dei casi più celebri in cui intervenì la censura ai danni di una delle band più importanti del panorama rock mondiale; stiamo parlando di Lucy in the Sky with Diamonds dei  The Beatles.

Non è stata ne la prima ne l’ultima delle produzioni della band originaria di Liverpool a finire sotto censura, ricordiamo celebri canzoni come A Day In The Life  o anche The Ballad of John and Yoko, ma ce ne sarebbero da citare tante altre; la nascita di questa canzone però è da far risalire allo spunto di John Lennon da un libro di Lewis Carroll intitolato Attraverso lo specchio, da un programma comico dell’epoca chiamato The Goon Show, che la BBC mandò in onda dal giugno 1952 al gennaio 1960, e dal più importante disegno del figlio Julian che ritraeva una sua amica, appunto Lucy, in un cielo di diamanti.
Come esplicitò più volte Lennon era una pura coincidenza che le iniziali della canzone rievocassero la sostanza stupefacente, ma si sa un po’ per il contesto sociale in cui è uscito il brano, era il lontano 1967, un po’ per quell’attaccamento spesso voluto al gridare “allo scandalo” si è deciso di dare adito ad accuse senza particolare fondamento.

 

the-beatles

Credits: www.drwallpaper.com

Lyrics

Picture yourself in a boat on a river
With tangerine trees and marmalade skies
Somebody calls you, you answer quite slowly
A girl with kaleidoscope eyes

Cellophane flowers of yellow and green
Towering over your head
Look for the girl with the sun in her eyes
And she’s gone

Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Aaaaahhhhh…

Follow her down to a bridge by a fountain
Where rocking horse people eat marshmallow pies
Everyone smiles as you drift past the flowers
That grow so incredibly high

Newspaper taxis appear on the shore
Waiting to take you away
Climb in the back with your head in the clouds
And you’re gone

Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Aaaaahhhhh…

Picture yourself on a train in a station
With Plasticine porters with looking-glass ties
Suddenly someone is there at the turnstile
The girl with kaleidoscope eyes

Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Aaaaahhhhh…
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Aaaaahhhhh…
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds
Lucy in the sky with diamonds [fade out]

the-beatles

Credits: www.pinterest.com

Testo

Immaginati in barca su un fiume,
Con alberi di mandarino e cieli di marmellata.
Qualcuno ti chiama, tu rispondi con molta lentezza,
Una ragazza con occhi di caleidoscopio.

Fiori di Celophane gialli e verdi
Torreggiano sopra la tua testa.
Cerchi la ragazza con il sole nei suoi occhi,
E se n’è andata.

Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti

Seguila fino a un ponte vicino a una fontana
Dove gente su cavalli a dondolo mangia torte di caramella,
Tutti sorridono quando ti apri un varco tra i fiori
Che crescono così terribilmente alti.

Taxi fatti di giornali appaiono lungo la spiaggia
E aspettano di portarti via
Tu ci sali dietro con la testa tra le nuvole
E te ne sei andato.

Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti

Immagina te stesso su un treno in una stazione
Con facchini di plastilina e cravatte di vetro che ti guardano
E a un tratto ecco qualcuno al cancelletto girevole
La ragazza con occhi di caleidoscopio.

Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti
Lucy nel cielo coi diamanti

Victor Venturelli