Musica

Ritratti dal mondo della Musica – Paolo Nutini

PNQuando si parla di artisti e veri musicisti spesso e volentieri si fa ricadere il nome su grandi personalità musicali e nomi risonanti capaci di riempire stadi, arene e richiamare un grande impatto mediatico, senza però tenere conto della grande maggioranza di artisti emergenti più o meno consolidati capaci di ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto nel panorama musicale internazionale.
Uno di questi è Paolo Nutini, il giovane cantautore scozzese, che ha all’attivo tre album pubblicati capaci di consacrarlo come uno dei giovani più talentuosi dell’ultimo decennio.
Il primo album These Streets viene prodotto dalla Atlantic Records sotto la guida di Ken Nelson già produttore dei Coldplay ed esce in Gran Bretagna nel 2006 riscuotendo un buon successo tanto che, dopo aver raggiunto il milione di copie vendute, sbarcherà in America e raggiungerà complessivamente oltre due milioni di copie vendute.
Il secondo album esce nel Maggio del 2009 e prende il nome di Sunny Side Up, raggiungendo un importante successo che porterà il cantante a venire premiato ai Wind Music Awards dello stesso anno; Sunny Side Up risulterà essere uno degli album più venduti nel Regno Unito e ne verranno estratti tre singoli: Coming Up Easy, Pencil full of lead e 10/10, oltre all’acclamata Candy.ferrara-sotto-le-stelle-2015-programma-concerti
Nel 2014 uscirà invece l’album Caustic Love con il singolo Scream (Funk My Life Up), capace di seguire la linearità delle produzioni precedenti.
Ma qual è il suo punto di forza si chiederà chi non lo conosce; beh la risposta sta nella timbrica innata che lo ha catapultato all’interno di un genere musicale ben definito, la musica soul.
Un bianco italo-scozzese con la voce da nero che racconta con le sue canzoni di storie comuni, esperienze quotidiane che appassionano, che suggestionano per la semplice verità richiamando i maestri del passato senza però imitarli.

Paolo Nutini usa la sua musica come mezzo di comunicazione per raccontare e raccontarsi ed è proprio questa la forza delle sue canzoni, specchio di una verità ordinaria che accomuna le persone e permette di capire la quotidianità e la semplicità della vita.
Una voce graffiante che lo contraddistingue, la giovane età, i generi soul e blues in un unicum sonoro che emoziona e ci immerge in una vocalità dalle sfumature ancora un po’ grezze in grado di portare l’ascoltatore a carpire la naturalità della voce del cantante italo-scozzese.

Talento e tecnica perfezionata negli anni, personalità e carisma, Paolo Nutini incarna ciò che dovrebbe essere l’artista giovane odierno che ha in mente un chiaro percorso di crescita professionale, lontano dai talents e sempre più sul campo e sulla forza dei live.
Nessun artificio, pura naturale predisposizione alla musica e al canto; una voce che ha bisogno di poche presentazioni e che è solo da ascoltare perché ogni volta che Paolo Nutini canta le emozioni che passano sono tante.

Victor Venturelli

Facebook Comments

Previous post

Klaus Docupil e Cyber Sun

Next post

Come scrivere una canzone che parli alle persone

Victor Venturelli