Aiuto EmergentiBand

29 dritte per superare il blocco del compositore

Sei intrappolato nel famoso blocco dello scrittore? Niente paura! Non importa se usi ancora carta e penna oppure strumenti elettronici, ho 29 suggerimenti che ti aiuteranno a risolvere la tua crisi quanto prima. Ho volutamente lasciato il posto libero al numero 30 perché tu possa inserire il metodo che per te funziona nei commenti , così da aiutare altri emergenti come te.




1. Riscrivi da una progressione di accordi


Questo forse è uno dei metodi più diffusi tra i musicisti. Se stai provando ad andare avanti ma non riesci a scrivere nulla inizia a suonare note a caso, che tu lo faccia da una tastiera Midi o da uno strumento reale poco importa. Inizia a strimpellare, ad appuntare idee musicali partendo da una semplice progressione di accordi, e vedrai che le idee arriveranno.




2. Crea una storia di riferimento


Se stai vivendo il blocco dello scrittore, una delle cose migliori che puoi fare è riportare la mente nel pieno di una fase creativa, e partire da una storia che vuoi raccontare o che può ispirarti è la strada più stimolante, perché inoltre ti permette di connetterti con le persone.




3. Crea un mondo nella tua testa


L’immaginazione è una delle parole chiave che devi sempre tenere a mente. Sono molti i musicisti che immaginano e creano mondi nella loro testa. Cosa vedi? Cosa stai ascoltando, con chi sei? Come ti senti, che tipo di storia vorresti raccontare?




4. Cerca tra le tue esperienze


Una storia non deve essere per forza inventata ma può anche essere una storia che ti appartiene e che vuoi raccontare. Anche questo contribuisce a creare una musica sincera e sentita, che ti legherà ancora di più a chi l’ascolterà.




5. Cerca dentro di te


Come ti senti? C’è un sentimento che hai dentro e vuoi condividere con il mondo? Alle volte non è necessario avere una storia da raccontare, ma puoi partire dal presente e da quello che senti in quel preciso momento.




6.Ascolta una musica che ti ispira


Ci sarà di certo quella canzone, quel tipo di musica che ti ha segnato e ti ha portato oggi a fare il musicista. Torna allora alle tue origini, riascolta i pezzi del passato e lascia che le idee riaffiorino e ti ispirino.




7. Ascolta altri generi musicali


Tornare alle origini ma aprirsi anche a nuove prospettive: ascolta canzoni che non hai sentito, generi musicali nuovi o che sono particolarmente in voga. Chissà che tu mescolando più generi non riesca a scrivere una canzone che li mescoli!




8. Gioca con i suoni


Lo fanno soprattutto i produttori e gli arrangiatori, che giocano con i samples dei programmi audio e si lasciano ispirare: potresti provare a mescolarli fra di loro e scoprire di aver dato vita ad una melodia da cui partire.




9. Crea nuovi suoni


Non è necessario che tu abbia una melodia proprio ora e subito, ma puoi creare dei nuovi suoni e progessioni di accordi che quando la tua ispirazione sarà tornata potrà ricavarne una canzone.




10. Parti da cosa vuoi tramettere


Se non hai una storia da cui partire, inizia da un approccio generale. Cosa vuoi che arrivi attraverso la tua canzone. Vuoi che le persone ballino? Vuoi trasmettere energia? Cerca l’obiettivo per la tua canzone.




11. Prenditi una pausa


A volte può accadere di essere stanchi, sentirsi spenti. La decisione migliore che puoi prendere non è quella di restare chiuso in una stanza, ma andare fuori: prenditi una pausa, fai una passeggiata, incontra un amico. Riposati per ricaricare le pile e riprendere a lavorare con una migliore energia dalla tua parte.




12. Scrivi una lista di cose davvero importanti per te


Scrivere canzoni nasce dal cuore. E’ un’esigenza, un bisogno, spesso una necessità di condividere sentimenti ed emozioni. Compila una lista di cose importanti nella tua vita, argomenti che ti stanno particolarmente a cuore e da cui potrai lasciarti ispirare per iniziare a scrivere.




13. Non sottovalutare le arti visive


Molte persone sono molto più sensibili alle arti visive rispetto ad altre: se sei un appassionato di arte, cinematografia, colori, lasciatene ispirare. Guarda video, e se ne hai voglia inizia a colorare e disegnare, abbandonandoti ad un momento creativo che possa offrirti nuove suggestioni.




14. Cattura nuovi suoni e registrali


Se quello che stai suonando non ti ispira o non ti piace a sufficienza, c’è un altro modo in cui puoi andare a caccia di suoni: esci fuori. Il traffico, il vociare, lo scorrere di un fiume, sono solo alcuni dei suoni che puoi registrare e riascoltare per trovare un ritmo, un timbro o una linea melodica su cui potrai lavorare in un studio, oppure ancora , magari quel suono finirà nella tua prossima canzone.




15.Non forzare il tuo lavoro


Ci sono giornate si e giornate no, soprattutto per i creativi. Ricorda che essere creativo vuol dire lasciarsi andare, cercare una connessione con se stessi che possa arrivare agli altri, per questo quando scrivi dovrai cercare sempre di essere genuino. Puoi lavorare su delle buone basi, ma se proprio non riesce ad andare avanti nella scrittura, che sia delle musica o delle parole, non forzarti a farlo. Meglio rimandare in un secondo momento.




16. Cerca un altro posto


Non arriva nessuna nuova idea? Forse essere seduto sempre sulla stessa sedia non ti aiuta, e allora perché non cercare un altro posto in cui farlo?Libera la mente e cerca un posto che ti faccia sentire a tuoi agio e ti ispiri.




17. Scrivi da una nuova prospettiva


Secondo te perché una canzone come “Stan” di Eminem ha avuto un grandissimo successo? Perché è una canzone unica e scritta da una nuova prospettiva: prova a metterti nei panni di un altro, per esempio nei panni di un tuo fan, oppure di un uomo o una donna innamorati, cerca il tuo personaggio e immagina ciò che ha dentro.




18. Segui la melodia


Molte persone hanno la fortuna di riuscire a partire da una melodia – la musica, le note, riescono magicamente ad ispirare sentimenti che poi diventano parole – e in quel caso quello che suoni può aiutarti a trovare le parole. Parti da una melodia base, aggiungi poi un giro di accordi e lasciati guidare dalla musica per cercare le parole.




19. Riapri vecchi progetti


Ogni musicista/produttore si trova sempre dei vecchi progetti lasciati in sospeso: aprili, riascoltali e controlla se ci può essere del materiale interessante per superare il tuo blocco e riprendere a scivere.




20. Scrivere di temi universali


Se non hai una storia specifica puoi sempre lasciarti ispirare da tematiche di tipo universale, come la morte, la vita, l’amore…Si tratta di pensare a quelle che sono le tematiche che stanno più a cuore alle persone e che ti possono mettere in maggior connessione con loro.




21. Usare un sistema alternativo


Sperimenta, prova a cambiar metodo. Spesso ci confiniamo nella nostra comfort zone convinti che quella sia l’unica strada possibile da perseguire e che sia adatta a noi, e invece potremmo sorprenderci che alle volte cambiare metodo possa essere la soluzione ai nostri problemi. Se in genere cominci a scrivere prima le parole e poi la musica ma nessuna idea ti arriva, allora prova ad iniziare dalla musica o viceversa.




22. Torna alle tue ispirazioni originarie


Sembra simile al punto precedente in cui suggeriamo di lasciarsi ispirare da vecchi ascolti, ma in realtà l’approccio è diverso: si tratta di cercare quale video, canzone o live ti ha spinto oggi a sederti e a scrivere canzoni senza sosta. E questa è una ricerca molto personale, che varia da persona a persona.




23. Inizia dal mezzo


Non ti viene proprio nessun verso? E allora parti dal ritornello! Non riesci a pensare ad una base di batteria, e allora passa ad un altro strumento. Non c’è niente di male dal cominciare da elementi secondari oppure addirittura cominciare dalla fine e riprendere poi l’inizio di una canzone.




24. Studiare la struttura delle canzoni


Ascolta alcune delle tue canzoni preferite con una struttura ben delineata: ti renderai conto che gran parte della musica odierna è costruita allo stesso modo. Annota cosa accade in queste canzoni e poi sperimentalo nel tuo momento di composizione: partire da una struttura è un buon punto di inizio per non perdersi e imparare ad orientarsi nella composizione.




25. Semplificati la vita


Non complicarti la vita: questa è una regola da applicare a gran parte degli aspetti della musica da scrivere e da produrre. Ricorda che “Less is more”, e che le grandi hit sono nate spesso da un semplice sottofondo di pianoforte.




26. Puntare sui componenti comuni


Questo aspetto vale soprattutto per chi lavora nell’ambito della produzione: se crei una melodia e sembra manchi qualcosa, pensa alle tue canzoni preferite. Quali elementi mancano? Individuali e prova poi ad inserirli nel tuo mix, e potresti scoprire che era proprio quell’elemento mancante a fare la differenza.




27. Inizia un remix


Non ti viene in mente nulla di originale? Allora parti da una tua canzone, lavorala, elimina la voce e inizia a trasformare il tuo pezzo in un ballabile remix. Probabilmente ascoltandolo in una veste diversa ti farà venire qualche idea nuova.




28. Ascolta da ascoltatore


Ascolta la tua musica e quanto hai realizzato da comune ascoltatore: distaccati dal processo creativo, ed individua gli effetti che ha si di te quanto hai creato. E’ un buon modo per analizzare il lavoro e capire dove puoi migliorare.




29. Tieni sempre a mente i tuoi obiettivi


Non dimenticare mai gli obiettivi che ti spingono a scrivere una canzone: chi è il tuo pubblico? Quale tipo di emozione vuoi trasmettere?E’lo stile che desideravi? La creatività è fondamentale, ma non perdere mai la bussola per non rischiare di allontanarti dal lavoro specifico che stai realizzando.




30. ??????????


[ Inserisci nei commenti il metodo che per te funziona di più così da essere d’aiuto anche agli altri emergenti]






Facebook Comments

Previous post

“Date with my ghost”

Next post

ESCE OGGI IMPRONTE DI SABBIA, IL NUOVO ALBUM DEI BIFF!

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”