Comunicato

La campagna Musicraiser dei Foschia per la realizzazione del loro primo album in studio raggiunge l’obiettivo in tempo record!

URL

FOSCHIA.jpg

La campagna Musicraiser dei Foschia per la realizzazione del loro primo album in studio Dalla Città al Cielo ha da poche ore raggiunto il suo obiettivo, un’incredibile scalata al traguardo in tempo record per la giovanissima band rivelazione bolognese! L’obiettivo era chiaro, 2000 euro in sessanta giorni. I Foschia sono riusciti a bruciare le tappe raggiungendo la cifra in questione in un solo mese grazie al grande sostegno ricevuto dalla loro nutrita e affezionata fanbase.

Adesso la band punta a superare l’obiettivo: mancano infatti 29 giorni allo scadere della campagna, c’è ancora tutto il tempo per sostenere il progetto, aiutare la band a scalare i livelli del Musicraiser Accelerator – il percorso promozionale finalizzato a valorizzare e dare visibilità al progetto – ed avere la possibilità di scegliere e aggiudicarsi una delle tante bellissime ricompense pensate per i fan. CD, adesivi, T-shirt uniche a tiratura limitata, create a mano, personalizzate e autografate dalla band, lezioni di musica con i Foschia, live e tanto altro saranno disponibili per tutti i sostenitori della campagna! A questo link: https://goo.gl/yXBS6z

Dopo il primo premio del GD Factor di Bologna, la partecipazione a Il Pratello R’Esiste e al Libera Contro le Mafie in apertura a Il Parto delle Nuvole Pesanti e dopo l’entrata in posizione #92 nella Top 200 di iTunes con il loro doppio singolo di debutto L’Attimo Infinito (Areasonica Records) i Foschia continuano dunque a far parlare di sé: non perdete l’occasione di supportarli su Musicraiser, sostenete la band e la musica emergente e indipendente condividendo la campagna con i vostri amici!

Previous post

E’ uscito Ade, il nuovo lavoro in studio dei Laederbraun

Next post

LawrencePAD, disconnettersi dalla realtà genera “Confusione”

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”