Aiuto EmergentiBand

Gestire al meglio i problemi della band: essere il leader


e non solo nella musica…



Sei un musicista? Hai un gruppo o fai parte di un gruppo? Hai mai pensato a gestire in modo positivo e professionale i problemi che possono intercorrere all’interno del gruppo?

Oggi ti voglio parlare di alcune strategie utili a risolvere i piccoli dissidi interni che si creano un po’ in tutte le band. E’ normale, siamo tutti esseri umani ed ognuno di noi ha piccole differenze di pensiero e di azione.

Ecco qualche consiglio per far crescere la tua band o il tuo gruppo in perfetta armonia.

  •  Essere sempre neutrali è fondamentale, un vero leader deve riuscire a decidere per il meglio in ogni momento;
  •  Mantieni sempre la giusta lucidità ed affronta i problemi con massima concentrazione;
  •  Se è necessario rivolgiti al tuo o vostro manager;
  •   Responsabilizza tutti i componenti del gruppo, ognuno ha un suo ruolo e lo porta avanti, in questo modo la vostra band sarà più armonica, tu che sei il leader ovviamente hai anche la funzione di mediatore, non dimenticartene mai
  •   Discuttete sempre, ogni cosa, cerca di minimizzare i problemi, decidete insieme tutto quello che è necessario per mantenere l’armonia del gruppo, dal look al taglio dei capelli ed anche ovviamente il compenso di ciascuno, se è necessario fai un passo indietro;
  • Parlare è fondamentale, parlare e non urlare, mai imporsi con la forza, anche le discussioni devono essere ordinate, ognuno deve rispettare il proprio turno anche nel dare un parere;
  • Ogni volta che il gruppo si riunisce per parlare è meglio appuntare quel che accade, renderà più facile la presa delle decisioni condivise;
  •  Il gruppo deve analizzare anche e sopratutto le frustazioni, fa bene perchè insieme si riesce ad affrontarle bene.





Durante la discussione cerca di portare l’attenzione non solo sui problemi ma anche e soprattutto su:

  •  Le esigenze di ogni membro del gruppo;
  •  Ognuno è importante ma nessuno è fondamentale;
  •  Trovare modalità condivise per risolvere ogni problema.





Alcuni metodi da utilizzare sono:

  • Evitare espressioni astiose o ricche di rabbia anche quando qualcosa non ci piace: è fondamentale essere calmi e dare sicurezza a tutti, anche quando magari siamo i primi ad avere dei dubbi, il self controll è sempre l’arma vincente;
  •  La dialettica e l’arte del saper convincere sono delle caratteristiche necessarie per essere un buon leader;
  •  Saper accettare le sconfitte ma anche e sopratutto gestire l’altrui sconforto cercando di trovare la positività in ogni dubbio e problema si deve fare sempree comunque;
  •  Trovare un punto condiviso e lavorare solo su quell’aspetto è una buona tecnica.





Come risolvere un problema o un dissenso nel gruppo?

Quando di percepisce qualcosa che non va si deve assolutamente tener conto che le frustazioni personali vanno messe da parte perchè il gruppo può essere a rischio, trovare una mediazione, superare un ostacolo si può solo dopo aver indivituato il problema, e, per far questo è sempre utile la famigerata tecnica delle scalette e degli appunti che vi suggerisco sempre.

Ricorda anche che qualsiasi sia il problema che affligge il tuo gruppo niente deve diventare personale e niente deve poter ledere i rapporti personali che si sono creati con i membri della tua band. Se è un problema economico, si può risolvere, se è un problema di performance si deve risolvere. Nulla è perso quando si mantiene il controllo del sé ma anche e sopratutto della personalità del gruppo.

E’ fondamentale andare alla radice del problema, se si scopre che il problema è legato ad un solo membro e se questo porta grossi dissidi all’interno del tuo gruppo solo all’ora, dopo aver sentito tutti i membri della band, aver sviscerato ogni ipotesi, chiedi al componente di allontanarsi. L’allontanamento dal gruppo di un membro è l’ultimo passo da fare dopo aver tentato ogni possibile soluzione.
Non perdere mai la calma, sii sempre sereno e lucido, è la tua carta vincente, dimostra di essere un vero leader ogni giorno.

Facebook Comments

Previous post

Le Outside firmano Why? Un EP pieno di domande, quelle vere, e dai colori grunge

Next post

“Soldier” la ballad d’avanguardia di Dj Tafta

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”