Aiuto EmergentiMedia

Sei a caccia di sponsor ? ecco come fare..

 

Trovare una collaborazione con sponsor non è impossibile

Come porsi nei confronti di chi darà una mano al nostro music business? Si tratta degli sponsor, cioè di coloro che ci affiancheranno durante un nostro evento, un nostro tour o durante la presentazione di un nostro album.

Come ci affiancheranno? Questo dipende dalla partnership che stabilirete e soprattutto da cosa ciascuno potrà guadagnare dall’altro: la visibilità sicuramente è un fattore che valuterete entrambi, ma la domanda che vi accomunerà sarà“Cosa ci guadagno da questa collaborazione?”.

“No, non voglio porla sempre su un piano di soldi ma è chiaro che entrambi gestite un business”


entrambi avete degli obiettivi…ed ecco perché il primo scopo sarà come raggiungere al meglio quegli obiettivi. Di seguito allora, considerando che la vostra filosofia sarà quella di cui abbiamo parlato sopra, ecco alcuni approcci da considerare quando vi avvicinerete ad uno sponsor:

Chiedere: come si dice, la risposta non arriva fin quando non ti decidi a chiedere!
Nell’industria musicale ci sono tre tipologie di persone: quelli che realizzano i progetti, quelli che attendono che le cose accadano e quelli che si meravigliano di ciò che sta accadendo. Non attendete le opportunità, ma createle attraverso contatti, agganci e poniti le giuste domande che ti porteranno ad ottenere uno sponsor: non abbiate timore di usare mail, telefono e fissare un appuntamento solo perchè magari vi stiate chiedendo per quale motivo dovrebbero sponsorizzarvi. Vivete le occasioni.

L’approccio: Trovate un modo per essere unici, concisi e intriganti attraverso il contatto iniziale. Insomma dovete conquistare il vostro interlocutore convincendolo che tra tutte le milioni di mail ricevute, voi siete la band che può fare la differenza.

Offrire un’idea: Se avete qualche idea originale in mente, condividetela con chi si occuperà dello sponsor perchè sentendosi coinvolto e motivato nel progetto, sarà più motivato a collaborare con voi. Si partirà in tal modo con una sinergia intensa sin dagli inizi.

Partire dalle piccole realtà: Andare a caccia di sponsor e conquistarli attiverà un effetto a catena, perchè se la collaborazione entusiasma il partner che avrete scelto allora ci sarà un positivo passaparola tra le compagnie. Per questo all’inizio conviene trovare aziende con minore competizione, magari aziende di amici che conoscete e frequentate per altri servizi. Spesso quando si è agli inizi, le piccole realtà sono quelle maggiormente disposte a fornire sponsor, anche per aumentare la propria visibilità.

Usare le risorse che si hanno a disposizione: Create una lunga lista di contatti che ciascuno della band può fornire, e questi contatti a loro volta anche se non potranno soddisfare le vostre richieste magari potranno conoscere qualcuno capace di fornirvi ulteriori contatti.

Elaborare una strategia di vendita: Trattate con ogni contatto come se stesse cercando di vendere qualcosa, perchè in fin dei conti è quello che state facendo con la vostra band, il vostro tour. E’ il vostro business, e dovete dare all’azienda delle buone ragioni per cui accettare di farvi da sponsor: sottolineate quindi i vantaggi che entrambi trarrete da questa collaborazione.

Non aspettarsi nulla di gratuito: Non crediate che avere aziende di strumenti musicali come Fender, Gibson, Pearl e altri voglia dire ottenere del materiale gratis, al massimo ci possono essere degli sconti. Ricordate che voi non cercate sponsor per ricevere del materiale, ma per iniziare una collaborazione proficua che aiuti voi e lo sponsor ad attirare il pubblico.

Previous post

"Ricomincio da qui", il nuovo singolo di Matth Vi.

Next post

Seeds, il racconto di esperienze ed emozioni dei Be About

Alberto

"Se dai un pesce a un uomo, egli si ciberà una volta sola. Ma se tu gli insegni a pescare, egli si nutrirà per tutta la vita.”