Aiuto Emergenti

Newsletter: come aver sempre la cosa giusta da dire !

Come usare al meglio questo potente mezzo

Oggi approfondiamo questo sistema per fidelizzare i fans, la newsletter. Non esiste la ricetta perfetta ma provo a spiegarvi come usarla al meglio e nel modo giusto.

Talvolta scrivere il testo di una newsletter può diventare un compito faticoso: bisogna sicuramente avere sempre qualcosa da dire, che non sia ripetitiva e che non passi inosservata e più la newsletter è frequente più diventa difficile ottenere questo risultato. Insomma sei una persona anche presa da mille impegni e certo non puoi meditare a lungo su cosa inventarti, ecco allora tre suggerimenti a cui puoi fare capo per non essere mai a corto di idee.




1. Spronare all’azione!


Ogni volta che mandi una newsletter dovresti assicurarti di chiedere qualcosa al tuo pubblico, qualcosa che li spinga all’azione, che sia semplice e li gratifichi: questo non solo contribuirà a creare un legame ancora più forte con chi ti legge, ma può accrescere il tuo fanbase e le tue vendite. Potresti chiedere ad esempio di cliccare su un link per leggere un articolo, visitare la tua nuova pagina facebook, coinvolgerli in un contest o in una competition o ad un sondaggio. A seconda della lunghezza della tua newsletter assicurati di dedicare un spazio più ampio a questa iniziativa, e se necessario inserisci più volte il link del “call to action”.
Ricorda che entrare nella inbox del tuo pubblico è un privilegio, quindi prenditi cura di loro: realizza dei contenuti promettenti e trattali con rispetto, perché vedrai che non mancheranno di prendere parte alle tue iniziative.




2. Lavora sull’oggetto della mail


L’oggetto della tua mail è un elemento fondamentale della tua newsletter: molti lo sottovalutano ed è la causa maggiore per cui molti si disinteressano alle newsletter, cancellando la loro iscrizione. Crea sempre una certa tensione e un alone di mistero, così che il destinatario si senta pienamente motivato ad aprire e leggere la mail per scoprire cosa gli riserva. Rendi sempre ben visibile l’oggetto, perché molti utilizzano apparecchi portatili e potrebbe non risaltare, magari fai delle prove per accertarti di questo punto.
Prova sempre qualcosa di nuovo, sperimenta: la gente inizia a provare disinteresse se legge sempre lo stesso titolo, lo stesso contenuto e anche lo stesso stile di scrittura. Sorprendili magari con frasi ad effetto, che suggeriscano qualcosa di enigmatico, arricchisci con un po’ di humour e ironia: lo apprezzeranno!
Una frase ad effetto ad esempio può essere “Non sei solo!”: non si tratta di essere drammatici, ma di studiare il proprio pubblico e trovare un contatto comune tra te e loro facendo leva anche su frasi che ci si trova comunemente a dire oppure su delle emozioni che è normale provare quotidianamente. Anche in questo caso ingegnati: si può parlare di qualcosa di ordinario anche rendendolo fuori dal comune! Sperimenta, sperimenta!




3. Dai prima, per ricevere/vendere dopo.


Offri sempre qualcosa di importante nella tua newsletter, non darei mai l’impressione che tutto alla fine sia riconducibile al tuo desiderio di vendere un prodotto perché così rischieresti di non solo non attirare più iscritti, ma anche di perdere quelli che hai. Certo tu fai delle offerte e i tuoi fans sanno che è di quello che vivi e hai intenzione di vendere ciò per cui lavori, ma ricorda sempre perché i tuoi fans hanno deciso di iscriversi alla tua newsletter: perché hanno trovato nella tua mail qualcosa in cui credono e che condividono, e per questo hanno voglia di sentire prima di tutto la tua umanità, chi sei e cosa hai da dirgli e vogliono sentirsi speciali, sentirsi parte di quel mondo che gli stai offrendo. E’ l’incontro tra il tuo e il loro mondo che li convincerà ogni giorno a restare e seguirti.